Toolbar

2014

19 articoli

Sono i toni del verde salvia, del cipria e del geranio i colori base della collezione di Bikini Milanomarittima. La voglia di estate, di caldo, di divertimento sui bikini che sono impreziositi da fiori di tessuto applicati ton sur ton, da un ricamo in pizzo sugli orli del costume e da frange che scendono anche, maliziosamente, dai lacci laterali dello slip. Prosegue il grande successo del costume a fascia targato Bikini MilanoMarittima che sta spopolando sulle spiagge più in. Non mancano però i modelli a triangolo con l'evergreen lavorazione in sangallo. Modello di punta, il costume a fascia in ciniglia e quello a triangolo tempestato di Swarosvski. Bikini Milanomarittima nasce a Crema nel 2011 quando un imprenditore locale, Luigi Bertolotti Quaini, e un gruppo di soci hanno rilevato l' attività dell' azienda cremasca d' abbigliamento «Vertigine», con esperienza ventennale nel settore del beachwear. Oggi l' azienda ha negozi monomarca a Crema, a Milano Marittima e Ascona (Svizzera) ma vende i costumi da bagno nelle più prestigiose località italiane da Forte dei Marmi a Santa Margherita Ligure, da Roma a Porto Cervo. Forte la presenza anche all'estero: le collezioni Bikini Milanomarittima si trovano anche in 34 località del mondo, tra le altre, Spagna, Grecia, Stati Uniti, Russia e Giappone con un fatturato in costante crescita. Il Made in Italy, sinonimo di qualità, unito alla tendenza e al glamour: Bikini MilanoMarittima basa il suo successo su una crescente voglia di valorizzare il grande lavoro dell'esperienza della moda italiana declinata sul beachwear. Tutta la linea, dai costumi da bagno ai copricostumi, sono 100% Made in Italy, così come il tessuto utilizzato, principalmente microfibra abbinato a pizzo o sangallo. Qualità, eleganza e femminilità: Bikini Milanomarittima si rivolge a una donna determinata ma che non rinuncia a mostrare la sua grazia e la sua voglia di sorridere all'estate. Per tutti i modelli, è possibile la vendita separata di slip e reggiseno, per permettere a ogni donna di mixare la propria combinazione preferita, di taglie, modelli e colori. I bikini sono arricchiti dal logo del brand, applicato sul retro degli slip, realizzato con microcristalli Swarovski. Disponibili modelli per donna e per bambina. Ogni costume viene proposto in un'accattivante pochette colorata. Bikini Milanomarittima crea costumi da bagno sia interi sia due pezzi. A triangolo, a fascia o imbottiti, i costumi sono declinati in 25 colori base a cui si arricchiscono, collezione dopo collezione, nuove nuances. Ogni capo è arricchito con dettagli di frange, microborchie, petali, orlo bambola o rouches. La classica microfibra si unisce al pizzo elasticizzato tinto anch’esso in colori totalmente esclusivi, alla ciniglia, al sangallo o alla stampe (tinta unita, a righe o a fiori che siano) per una cura fondamentale del look. L'originalità del brand e la qualità dei prodotti si ritrovano anche in una collezione di accessori, tra cui borse, teli da spiaggia e pashmine.

bikini_milanomarittima_moda_fashion_magazine_4fashionlook

bikini_milanomarittima_moda_fashion_magazine_4fashionlook

bikini_milanomarittima_moda_fashion_magazine_4fashionlook

www.bikinimilanomarittima.it  facebook

Pubblicato in Moda

Mikyri è una parola giapponese che significa guardare, colpire. Mikyri è un progetto di Fashion Design che nasce da una vocazione all'eccellenza, eccellenza della qualità e dello stile; è un progetto fondato sulla convinzione che il grande valore della storia manifatturiera italiana, per l'economia del nostro Paese, è la porta principale verso un futuro ricco di aspettative. Ecco perché la vocazione di Mikyri è soprattutto vocazione al Made in Italy, uno stile unico riconosciuto in tutto il mondo, capace di interpretare nuove tendenze e ricreare sempre nuove forme. Mikyri è versatile, eclettico, multicolore, multiforme, polivalente, monovalente, bivalente, trivalente, tetravalente e molto di più! Composto a mano col tipico cordoncino in cotone cerato (100% italiano), le composizioni sono montate su strutture di metallo bagnato in argento, completamente anallergico. Svariate le composizioni di Crystals white pearl e Swarovski, di tutte le tinte più cool declinabili, tramite un semplice meccanismo di nodi, in girocolli, pendenti, braccialetti e cavigliere. La parte più romantic chic della collezione è costituita da Cerchietti rigidi, in metallo anallergico, che riprendono le decorazioni in Swarovski e Perle e cordonini colorati. Già presente in alcune delle più importanti boutique d'Italia, e con un tasso di crescita esponenziale in termini di pezzi venduti, Mikyri è una storia di successo.

mikyri_moda_fashion_magazine_4fashionlook

mikyri_moda_fashion_magazine_4fashionlook

mikyri_moda_fashion_magazine_4fashionlook

www.mikyri.com  facebook

Pubblicato in Moda

Perchè So Quiet? Quando disegno, creo, cucio,o scelgo tessuti e materiali mi sento così: tranquilla, serena e realizzata. Spero di trasmettere queste sensazioni anche a chi guarda o decide di acquistare un prodotto So Quiet, infondo a cosa servono una borsetta, un piccolo pezzo di abbigliamento o un disegno se non a donare leggerezza, colore, ironia e un pizzico di frivolezza? Ogni creazione So Quiet è realizzata a mano quindi unica e curata nei dettagli, insomma. Il primo modello della collezione primavera estate 2014 di So Quiet , una forma il cerchio, per diversi modi di portare di questa borsa: a tracolla o a mano, a seconda dell’umore e dell’occasione si trasforma con un semplice gesto , luna piena o mezza luna. L’ecopelle si accosta a questo pizzo verde fluo in un materiale inusuale: schiuma espansa, i tappetini antiscivolo, diventano la decorazione principale e divertente di questa mini collezione.

so_quiet_moda_fashion_magazine_4fashionlook

so_quiet_moda_fashion_magazine_4fashionlook

so_quiet_moda_fashion_magazine_4fashionlook

so quiet  facebook

Pubblicato in Moda

SUNDANCE – il tema più estivo della collezione, mocassini con fondi leggeri, slip on sfoderati, pantofole veneziane sensuali e morbide come guanti per la delicata scelta dei pellami, specialmente utilizzati per costruire questo accessorio, per rendere l’eccellenza e l’esaltazione della morbidezza. Ideali per il Cliente che ama le scarpe confortevoli, morbide, senza peso, disinvolto e giovanile nell’outfit. Un accento particolare nella collezione è l’inserimento di un piccolo accessorio metallico, il corno, annidato tra nappine del modello a mocassino. Materiali e colori: -camoscio cachemere scrivente tabacco, smeraldo, genziana, topazio, rubino. –canguro bottalato a grana piccola topazio, verde blu. –nabuk al tatto impercettibile blu, azzurro, marrone verde, rosso, senape.

ACADEMY – il tema più giovanile della collezione, brogues con perforature leggere, modelli con fibbia ed allacciati abbinati a fondi extralights colorati che aggiungono alla linea una particolare aria da preppy academy, e da serate d’estate a Newport beach. Materiali e colori: - nabuk naturali e mixati a tessuti multicolor blu, azzurro, panna, testa di moro, verde, rosso, senape. –camoscio velours testa di moro, verde sabbia, genziana, blu tabacco. –vitello schiarente e cerato testa di moro, rosso, iris.

TRADITIONAL – il tema più classico e dai contenuti più tradizionali della collezione ma con un tocco di modernità; i fondi in cuoio dettagliati dal colore giallo, e dalla cucitura gialla – colore che è diventato, a partire dalla stagione AI 2013, il filo conduttore, il comune denominatore della collezione, sia sui fondi sia sulle fodere dei sottopiedi. Un’interpretazione classica che nell’estate veste i colori senza eccedere, seguendo gli stili che gli appartengono negli Oxford e mocassini con nappine con fondi extralight nei colori giallo e bianco. Materiali e colori: -camoscio con accenni di antica tura blue, sabbia, verde, tabacco, genziana. –cavallo con finissaggi manuali di usura burgundy, testa di moro, cuoio, navy.

WASHED – il tema più attuale ed innovativo della collezione sottoposto a lavaggi che danno alla calzatura più morbidezza, e che evidenziano le marcature e cambiano le sfumature nella lavorazione. Derby e mono fibbia che vengono poi rilucidate e che raggiungono l’effetto di nuove ma sciupate e lussuose. Accessori lacci colorati gialli danno un tocco forte all’insieme così come i fondi sia in cuoi che micro mattone e senape. Materiali e colori: - camoscio cachemire morbido tabacco, lavagna, ebano. –bufalo vegetale bluette, genziana, topazio, rubino. –palmellato classico cognac, ciliegia, navy.

SOFT GOOD YEAR - Per celebrare il 40° anniversario, Doucal's lancia una nuova esclusiva costruzione, Soft Good year. Studiato specificatamente per l’estate per la sua super flessibilità ed incredibile confort. Presentato in 4 modelli, i più riconosciuti stili:
- loafer camoscio verde
- francesina con puntale camoscio rosso
- derby liscio camoscio sabbia
- doppia fibbia con puntale camoscio cobalto con tocchi di anticatura.

ducals_moda_fashion_magazine_4fashionlook

ducals_moda_fashion_magazine_4fashionlook

www.doucals.com  facebook

Pubblicato in Moda

Il 27 settembre 2012,a Firenze due persone distinte,sotto sguardi curiosi al loro passaggio in piazza della Signoria,si recavano presso la camera di commercio per depositare la prossima storia della moda. glaM68 nasce dalla passione che la moda sia prima un sentimento poi un prodotto! I fondatori di glaM68 hanno consolidato la predilezione per la moda negli anni 90 trasformando questa passione in lavoro! GlaM68 è il linguaggio Fashion non comune, il piacere di accompagnare Sempre la propria Donna a scegliere i propri vestiti! Chi sceglie glaM68 non è ubbidiente agli imperativi mediatici, non è shiava/o dell'apparenza. GlaM68 non è l'immagine che prende il posto della sostanza.

glam68_moda_fashion_magazine_4fashionlook

glam68_moda_fashion_magazine_4fashionlook

glam68_moda_fashion_magazine_4fashionlook

facebook

Pubblicato in Moda

MAD Zone, porta nel suo spazio dedicato a moda, arte e design la prima ventata d’estate e si trasforma in MAD ISLAND. Mercoledì 28 maggio, dalle 19:00, nuovi designer presentano nello store di via Palermo 34/b le loro creazioni, collezioni e opere d’arte, affiancando quelle dei talenti già presenti. Collezioni di beachwear e abbigliamento, installazioni d’arte e pezzi di design esclusivi, ridefiniscono la piazza centrale e i corridoi, facendo di MAD Zone una spiaggia in miniatura nel cuore di Roma. L’evento è organizzato in partnership con Ovvio Italia che ha scelto MAD Zone come rivenditore esclusivo di alcuni dei suoi complementi d’arredo di design. Attesi tra gli ospiti colleghi attori amici di Gabriele De Pascali che presenta una collezione di T-shirt no-logo dipinte a mano. Preziosi partner dell’evento sono Profumerie Douglas e Kyäni.

Seguono informazioni MODA, ARTE e DESIGN.

MODA

Gabriele De Pascali
L’attore Gabriele De Pascali presenta una collezione di T-shirt no-logo su cui dipinge soggetti di varia ispirazione. Scegliendo MAD Zone come punto vendita, l’attore conferma il trend di fiducia e sintonia che si instaura fra lo store e le esigenze espressive dei creativi emergenti.

Occhialeria Artigiana
Anche Occhialeria Artigiana sceglie MAD Zone e presenta una collezione di occhiali da sole prodotti artigianalmente, i D10, numerata ed in edizione limitata, realizzata in dieci diverse colorazioni in esclusiva per lo store romano.

8 Rue de Sérendipité
Più sognante e ispirata da suggestioni provenzali, la collezione prêt à partir di 8 Rue de Sérendipité, le cui borse in morbida pelle – dai modelli keep all da giorno alle pochette – si declinano in colori uniti o in fantasie damier.

Stefano Mancini
Altro intervento al limite fra moda e arte è quello di Stefano Mancini. Il suo brand Kuga Style è libera espressione e assoluta personalizzazione: dalle t-shirt ai caschi da moto, dallo zerbino alla tavola da surf, Kuga Style pone la sua impronta dipingendo con pennello ed areografo. La selezione in vendita da MAD Zone non esclude nessun pezzo.

Sabrina Attiani
Fra i designer già presenti da MAD Zone, Sabrina Attiani presenta il Cerchio nella versione in spugna pensata per la spiaggia e trasformabile per creare 18 look diversi on the beach.

Ettore Nizzotti
Maestro nella lavorazione dell’argento plasmato e lavorato con la sabbia, (grazie ad una tecnica appresa da un artigiano eremita conosciuto sulle montagne italiane), presenta la collezione estiva di quelle che lui stesso chiama creature, i gioielli della sua linea Materia Aspera.

Ka-mo
Tante tomaie diverse applicabili alla stessa suola con la semplicità con cui si allaccia una collana. Un’idea che ruota attorno a degli anelli, letteralmente. Grazie a queste eleganti chiusure, le tomaie intercambiabili diventano accessori nell’accessorio per una donna davvero libera di cambiare. Questa l’idea alla base dei sandali “multi-face” Ka-mo, brevettati dalla designer Camilla Stipa. La collezione 2014 “In Volo” è in vendita da MAD Zone.

ARTE

Galleria Bosi
Per MAD ISLAND, la Galleria Bosi cambia l’allestimento di The Room e sviluppa per l’ultima stanza di MAD Zone un layout brioso, in linea con l’estate e la sua leggerezza. Scegliendo fra le sue opere d’arte e i suoi pezzi di design, anche questa volta, la Galleria Bosi è pronta a stupire gli ospiti e i clienti dello store con pezzi unici, creazioni irriverenti e oggetti di incredibile valore e pregio artistico da ammirare e acquistare.

Fabrizio De Nardo
New entry dello spazio, presenta una selezione dei suoi Totem e delle sue sculture tattili, profondamente materiche su cui si alternano superfici ruvide e lisce di legno lavorate con sabbia e resina.

Giulia Magg
Fotografa di “Paesaggi pieni di niente” - come lei stessa ama definirli -  propone nei suoi scatti immagini di ambienti esterni ed interni realizzate durante i suoi innumerevoli viaggi nonché  reportage unici di esperienze maturate a contatto con culture diverse. Con Giulia Magg ha inizio la collaborazione preziosa con la galleria d’arte Spazio Anna Breda di Padova.

DESIGN

I complementi d’arredo di Ovvio Italia, in vendita in esclusiva da MAD Zone e scelti in occasione dell’evento, rendono possibile la trasformazione dello spazio in MAD ISLAND, presentando i nuovi pezzi di design per arredare gli spazi esterni di case al mare o giardini. In anteprima a Roma, Next Made presenta i cactus in cartone, veri oggetti di design che diventano complementi d’arredo nelle varie tipologie e forme: da quelli creati come diffusori di essenze a quelli antibatterici, dotati di una speciale tecnologia che permette di depurare l’aria eliminando i batteri e le polveri sottili.

PARTNER DELL’EVENTO

Profumerie Douglas
Azienda nota su scala internazionale, opera da anni nel settore della bellezza. Oltre a trattare alcuni dei più importanti marchi legati al mondo del fashion, della cosmesi e della profumeria, ha una linea di prodotti esclusivi e una Beauty Academy dedita alla formazione e selezione di professionisti.

Kyäni
Azienda fondata nel 2005 da un gruppo di imprenditori americani che da 40 anni coniugano successi in ambito economico al lavoro di un comitato scientifico di primissimo livello mondiale. Dall’ottobre 2013, Kyäni è in Italia con quattro dei suoi prodotti, alleati fondamentali per il benessere e l’integrazione di sostanze antiossidanti e la stimolazione dell’organismo alla produzione di ossido nitrico: Sunrise, Nitro FX, Nitro Extreme, Sunset, sono integratori adatti per gli sportivi e per la vita di tutti i giorni.

Doc Cucina e Vino
La cura del catering è di Doc Cucina e Vino. Ricercatori di sapori nuovi e di nuovi modi di proporre quelli più tradizionali, mantenendo sempre altissima l’attenzione per la qualità, i membri del team di Doc Cucina e Vino, ristorante di base ad Anzio, lavorano alla creazione di una cucina rispettosa delle realtà locali e dei sapori autentici.

mad_zone_moda_fashion_magazine_4fashionlook

mad_zone_moda_fashion_magazine_4fashionlook

mad_zone_moda_fashion_magazine_4fashionlook

www.madzone.it  facebook

Pubblicato in News ed Eventi

Tradizione, creatività e manualità eccezionali: è con questi ingredienti che nascono i famosi sandali di Positano dalle mani abili di Alfonso Dattilo, titolare della storica ditta Sandali Tipici ; la bottega artigianale che da  oltre quarant’anni produce sandali su misura , simbolo della costiera Amalfitana e molto altro ancora. Una tradizione di famiglia che dopo anni di “gavetta” presso le migliori maestranze ,site nelle più antiche botteghe di Positano, continua e si  rinnova  nel tempo , grazie anche  al supporto del  figlio Gerardo. Parlare di sandali vuol dire parlare del primo tipo di calzatura indossato dall'uomo: semplici o elaborati, i primi calzari erano necessari a proteggere i piedi da pericoli e intemperie, e solo successivamente si sono arricchite di applicazioni legate alle mode e al gusto. Il rispetto della tradizione non significa solo scegliere materiali naturali e di qualità ma anche tramandare una tecnica antica , che prevede l'uso di alcuni prodotti a discapito di altri. Ad esempio, le suole sono tradizionalmente costituite da due strati di cuoio unite e cucite con spago "impeciato" e incerato, a cui successivamente viene aggiunto il tacco, anch'esso rivestito in cuoio. Inoltre, il vero sandalo tradizionale prevede che la suola e la tomaia siano unite esclusivamente da semenze in ottone, e mai da colle o fissanti chimici. Questi sono solo alcuni dettagli relativi al nostro modo di lavorare che rispetta la tradizione rinnovandone la tecnica senza stravolgerla. L’impiego esclusivo di pelli pregiate, lavorate secondo le antiche tecniche si unisce alla creatività che vede il cliente protagonista del processo creativo mediante la scelta del tacco, del colore e di altri dettagli in grado di personalizzare il proprio paio di sandali e assisterne alla realizzazione. Una sorprendente varietà di modelli, anche per bambini, da realizzare su misura ed impreziosire a richiesta con decori in argento, pietre dure, corallo o Swarovski.  Sandali semplici e tradizionali o modelli più evoluti che re-interpretano in chiave moderna i classici, legati alla  tipicità di luoghi incantevoli , da sempre meta di turismo da tutto il mondo. Per questo, Sandali Tipici è oggi tra le più rinomate firme artigianali: ad una solida base poggiata sulla tradizione si aggiunge quel pizzico di estro creativo che rende le nostre calzature  davvero inconfondibili.

sandali_tipici_moda_fashion_magazine_4fashionlook

sandali_tipici_moda_fashion_magazine_4fashionlook

sandali_tipici_moda_fashion_magazine_4fashionlook

www.sandalitipici.it  facebook

Pubblicato in Moda

Le Closet, nasce dall’idea del team creativo di Interfashion Moda Italiana di Vicenza. La collezione Le Closet, rispecchia le esigenze della donna contemporanea. Una giovane donna desiderosa di affermare se stessa, attraverso la valorizzazione della propria femminilità. Una donna che non vuole mai passare inosservata. La collezione invernale si esprime attraverso la proposta di armadi ideali, che rispecchiano diversi momenti e situazioni della realtà quotidiana. La proposta è originale, grazie all’approfondito lavoro di ricerca su stili e materiali ; è chiara, in quanto, pur mantenendo un unico stile, offre la possibilità di differenti look a seconda della capsule scelta. Le Closet propone alla donna di oggi, desiderosa di affermare la propria personalità, una collezione realizzata con tessuti scelti accuratamente e impreziosita da dettagli di qualità sartoriale, dai tratti soft e decisi, armoniosamente coordinata, proiettandolain un presente dominato da gusti in continua trasformazione. I motivi stampati, reinterpretati in chiave  moderna, sono abbinati a vestibilità femminili che guardano al lato più trendy del fashion design. Femminilità e tendenza intraprendono un viaggio immaginario nel tempo e nello spazio, alla ricerca di nuove fonti di ispirazione. Le Closet si rivolge alle rappresentanti delle nuove generazioni, libere e talentuose. Il brand firma una collezione dedicata a chi considera troppo facile infrangere le regole e preferisce ricodificarle a modo proprio. Per donne audaci, che quando scelgono di essere seducenti lo fanno con personalità. La sua collezione percorre la strada della non convenzionalità, mixando glamour e femminilità, inconfondibilmente personale, con il risultato di un total look proiettato nell’avvenire, allo stesso tempo stiloso, sexy e rock.

le_closet_milano_moda_fashion_magazine_4fashionlook

le_closet_milano_moda_fashion_magazine_4fashionlook

le_closet_milano_moda_fashion_magazine_4fashionlook

www.leclosetmilano.com

Pubblicato in Moda

RainUP® sostiene Oxfam Italia, sostienila con noi! Speciale limited edition Oxfam-Giro d’Italia per un kit pioggia ancora più geniale! RainUP® sosterrà Oxfam Italia – associazione umanitaria internazionale - nel corso di tutto l’anno e come prima iniziativa speciale in occasione del Giro d’Italia ha rivestito i suoi esclusivi e brevettati copriscarpe con una speciale pocket bag in limited edition dedicata alla campagna “Con le donne per vincere la fame” (www.pervincerelafame.org ). I proventi della vendita verranno devoluti ad Oxfam Italia. Il kit RainUP® diventa sempre più completo e geniale: in caso di pioggia o temporale improvviso basta sfilare e indossare i copriscarpe, estendere la pocket bag e infilarci la borsa in uso, scarpe e borsa saranno così protette con stile e l’outfit sarà salvo! La borsa è dotata anche di una tasca nascosta dove poter riporre i copriscarpe una volta arrivata a destinazione senza nulla dover togliere dalla borsa stessa. Doppio uso in un solo pratico prodotto. Soluzione decisamente funzionale e glam anche per chi va in bicicletta. Il kit pioggia RainUP® è estremamente leggero e pratico da portare con sé in borsa o da tenere a portata di scarpa nel cruscotto dell’auto, nel cassetto della scrivania, nel bauletto dello scooter, in valigia. In qualsiasi stagione, con scroscio intenso o rovescio improvviso, le scarpe saranno salve e i piedi asciutti in poche, semplici mosse. La pocket bag si rivela poi un pratico accessorio anche in molte altre occasioni “non piovose” ad esempio durante l’estate come pochette dove mettere le creme solari oppure come capiente borsa per la spiaggia. La limited edition è in vendita in esclusiva nello shop online RainUP® www.rainup.it/shop. Due le possibilità di acquisto: il kit pioggia RainUP® costituito dai copriscarpe contenuti nella pocket bag, oppure la sola pocket bag. La pocket bag si compone di due parti: pu effetto metallizzato, nei colori pink e green, per la parte pochette; tessuto impermeabile con logo all over in colore nero per la parte borsa. I copriscarpe dallo stile divertente e contemporaneo, brevettati e in materiale 100% riciclabile, in colore pink hanno tomaia in TPU effetto crystal, suola antiscivolo in gomma vulcanizzata con speciale inserto interno di rinforzo in nylon abs resistente anche ai tacchi estremi, chiusure in velcro, e sono disponibili in 6 taglie dalla 36 alla 41. RainUP® è la soluzione perfetta in tante occasioni e durate tutte le stagioni: per un regalo originale, fashion e utile; per avere un prezioso alleato da portare in viaggio, magari nel bagaglio a mano del weekend quando si è costrette a partire con un solo paio di scarpe; per un “piano B” prezioso e decisamente glamour in soccorso alle spose in caso di pioggia proprio nel giorno del sì, e come idea per soccorrere tutte le invitate. Nella versione limited edition diventa un regalo doppiamente utile: utile per chi lo riceve e utile per sostenere le iniziative di Oxfam Italia. La pioggia non è più un problema! Se piove “take it easy” con RainUP® Aggiornamenti e news anche dal Giro d’Italia nella gallery dedicata presente nella fanpage RainUPofficial: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.646097492131863.1073741841.601585373249742&type=1&l=ac4b440377

Campagna Giro Fights For Oxfam
Le donne sono da sempre il motore del cambiamento. Il Rosa del Giro d’Italia 2014 pedalerà per le donne con una dedica speciale: Giro fights for Oxfam. Oxfam è charity partner della più grande manifestazione ciclistica d’Italia. Oxfam Italia utilizzerà i fondi raccolti dalla campagna “Con le donne per vincere la fame”, per dare chance di autonomia alle donne più povere e vulnerabili, mettendole in condizione di condurre una vita certamente più dignitosa, producendo reddito per sfamarsi e provvedendo ai bisogni delle proprie famiglie. Sostenere una donna significa aiutare lei e la sua famiglia a uscire dalla povertà, rafforzando la sua autonomia, il suo potere all'interno della comunità e le sue capacità e conoscenze. È questo il messaggio con cui Oxfam Italia si schiera a fianco delle donne. “Nel mondo 842 milioni di persone soffrono la fame e 1 persona su 8 vive in una condizione di quasi totale assenza di cibo quotidiano o non ha abbastanza cibo per condurre una vita sana e attiva, di questi oltre 2/3 sono donne – spiega Maurizia Iachino, presidente di Oxfam Italia –. Sono sempre le donne a produrre la maggior parte del cibo nel mondo, ma non hanno accesso alle risorse, alla terra, al credito, alla formazione. Colmare il divario tra uomini e donne in termini di opportunità e di accesso alle risorse, diviene sempre più urgente e potrebbe salvare dalla fame fino a 150 milioni di persone”.

I copriscarpe impermeabili e ripiegabili RainUP®
Nascono da una rivisitazione moderna delle galosce americane degli anni ’50 con un design tutto italiano. Si indossano direttamente sopra qualsiasi modello di scarpa (décolleté, sandali, stivali, ballerine, zeppe, con ogni tipo di tacco), si regolano e si chiudono con le pratiche chiusure con velcro, e permettono di proteggere la gamba fino al polpaccio, orli dei pantaloni compresi, isolando completamente dall’acqua. La qualità del design e della lavorazione ne fanno un prodotto decisamente must to have sia per la donna fashionista che per la donna che guarda soprattutto alla praticità, sia per la donna tacco 12 addicted! In caso di pioggia intensa o temporale improvviso basta piedi inzuppati, scarpe rovinate, orli gocciolanti, la soluzione glam e funzionale ora c’è e si chiama RainUP®. Da oggi il maltempo si affronta con ironia e sguazzando nelle pozzanghere felici come da bambine! Non è un caso che il logo si anima e da triste diventa allegro perché con RainUP® la pioggia non è più un problema! Il design italiano e la funzionalità pratica di RainUP® si fondono in un prodotto brevettato utile, stiloso, innovativo e geniale che salva in mille situazioni, per arrivare perfette agli appuntamenti anche sotto la pioggia più intensa senza rinunciare alle scarpe preferite. Quante volte capita di uscire la mattina con il sole e ritrovarsi al pomeriggio sotto il diluvio? Oppure dover andare a una festa e non poter mettere le scarpe perfette per l’outfit scelto? O avere un importante appuntamento di lavoro e compromettere l’orlo del pantalone del tailleur per colpa della pioggia? In tutte queste e altre situazioni “a prova di pioggia” basta indossare RainUP® quando si esce e sfilarle una volta a destinazione, presentandosi asciutte e impeccabili. I copriscarpe RainUP® sono un prodotto brevettato, design italiano, in materiale 100% riciclabile, dallo stile divertente e contemporaneo, vestono con grazia e sinuosità la scarpa senza trasformarsi in una copertura informe. Il modello Easy è disponibile in cinque colori a contrasto con la tomaia: il classico black, l'allegro yellow, l’effervescente pink, il regale purple, il luminoso dark green. La tomaia è in TPU effetto crystal che permette di mostrare le adorate calzature, la suola antiscivolo è in gomma vulcanizzata con speciale inserto interno di rinforzo in nylon abs resistente anche ai tacchi estremi; le chiusure in velcro consentono di adattare la circonferenza del polpaccio. La bustina è in tessuto impermeabile con logo all over e tiralaccio in tinta. Sono calibrati sulle scarpe e sono disponibili in 6 taglie dalla 36 alla 41 (nella scelta della taglia si suggerisce di fare riferimento al modello décolleté abitualmente indossato). I copriscarpe RainUP®  sono stati “protagonisti” al Festival del Cinema di Venezia (settembre 2013) e al Festival del Cinema di Roma (novembre 2013), dove sono state acclamati come “geniali” da molte celeb italiane. Paola Cortellesi, Claudia Gerini, Francesca Neri, Anna Foglietta, Manuela Arcuri, Francesca Inaudi, Elisabetta Gregoraci, Geppi Cucciari, sono solo alcune delle tante fan di questa grande novità. I copriscarpe RainUP® sono diventati il loro accessorio salva evento, salva serata, salva diretta televisiva! Curiosità e foto nella gallery del sito e della pagina ufficiale Facebook RainUP®.

rainup_moda_fashion_magazine_4fashionlook

rainup_moda_fashion_magazine_4fashionlook

rainup_moda_fashion_magazine_4fashionlook

www.rainup.it  facebook

Pubblicato in News ed Eventi

Barababac: la formula magica per gioielli e bijoux con un’anima antica e uno stile contemporaneo. A due passi da Ivrea, nel cuore del Canavese, a Romano, esiste da qualche anno un piccolo laboratorio con annesso show room, all’interno di una settecentesca abitazione dove un giovane designer, Ludovica Andrina, ha realizzato il sogno della sua vita: crea gioielli e bijoux utilizzando piccoli pezzi di macchine da scrivere e di vecchi orologi. Il laboratorio si chiama Barababac, che in dialetto piemontese significa “fiordaliso”. Un nome scelto come omaggio alla terra che la ospita, come vezzo linguistico che, per chi non conosce il piemontese, sembra quasi una formula magica, e poi perché il fiordaliso non è regolare e perfetto come una rosa e perché il suo significato, nel linguaggio dei fiori, è felicità e leggerezza. Tutto questo sono i gioielli Barababac: fortemente impregnati nella storia del Canavese, sede della grande fabbrica Olivetti, dove si producevano le prime macchine da scrivere e i primi computer, i cui pezzi vengono ora ricontestualizzati nei pendenti, negli orecchini e negli anelli, dove il sapore del tempo che passa lascia il posto a ricordi, sensazioni, consapevolezze. E c’è anche un po’ di magia nella creatività di Ludovica, che produce ogni articolo come pezzo unico e irripetibile, con particolari mai uguali, che continuano a mantenere la loro anima preziosa, ma si ammantano di una nuova storia, tutta ancora da vivere. “Macchine da scrivere e orologi sono stati sempre familiari per me – dice Ludovica. Mio nonno Genesio mi ha sempre parlato della Olivetti, dove ha lavorato per lungo tempo e mio nonno Francesco non usciva di casa se prima non aveva pulito e indossato uno dei suoi numerosi orologi. Così, ad un certo punto ho deciso di recuperare alcuni di questi oggetti ormai inutilizzati e di ridargli una nuova vita. Ultimamente, oltre all’argento 925 e al placcato oro 21kt, ho aggiunto una lavorazione con smalti colorati, e l’inclusione dei piccoli particolari avviene attraverso la vetrificazione, per dare ancora più pregio ai gioielli che realizzo”. Dapprima un po’ in sordina, poi con l’apertura del suo laboratorio, Ludovica ha realizzato il suo sogno e da due anni partecipa ad alcune importanti fiere del gioiello e del design (Design Bijoux Fiera Milano, White Show Milano e altre previste per il 2014 come Vicenza Oro) per portare la sua creatività anche al di fuori di Romano Cavese. Barababac è fornitrice, inoltre, di alcune gioiellerie italiane, a dimostrazione del fatto che la fusione tra il riutilizzo di vecchi materiali e l’alta gioielleria è possibile, grazie ad una grande creatività, una instancabile ricerca e, perché no? Ad un pizzico di magia…


4fashionlook

4fashionlook

4fashionlook

www.barababac.com  facebook

Pubblicato in Moda

Manuela Di Rosa è la creatrice del giovane brand Maimadi, colei che si occupa personalmente di tutti gli aspetti creativi, della ricerca, della realizzazione dei disegni dei capi della collezione, della scelta dei tessuti, delle grafiche per le stampe, presenti nelle collezioni MAIMADI,  elemento indistinguibile del marchio. I capi MAIMADI sono acquistabili online sul sito www.maimadi.com.  Sono capi esclusivi, di qualità, rigorosamente MADE IN ITALY, realizzati con cura e attenzione per i dettagli. Disponibile online adesso la nuova Capsule Collection MAN&WOMAN…. Vera protagonista di questa mini collezione è la Felpa, capo dominante nello street style delle città più cool al mondo.  Dai tagli easy, Maimadi la propone stampata…Grafiche all over, dai motivi floreali per la donna a  fenicotteri  e cappelli colorati per l’uomo. Never Without Maimadi!!!

maimadi_moda_fashion_magazine_4fashionlook

maimadi_moda_fashion_magazine_4fashionlook

maimadi_moda_fashion_magazine_4fashionlook

www.maimadi.com  facebook

Pubblicato in Moda

Mercoledì 28 maggio ore: 18:30 – 21:00

La designer sarà presente per presentare la Jeri Beach Bag e un modello in esclusiva per White Gallery Aperitivo a tema brasiliano e ballerini di samba in attesa dell’estate! La stagione degli eventi di White Gallery non accenna ad esaurirsi! Mercoledì 28 maggio, a partire dalle ore 18.30, Patricia Al’Kary presenta presso il nostro Store una nuovissima linea di borse mare: la Jeri Beach Bag, ispirata al nome di una spiaggia paradisiaca, patrimonio dell’UNESCO, ubicata a Nord di Fortaleza. Realizzata in tessuti adatti alla spiaggia, ma perfetti anche in città, ha dettagli in pelle e l’originalissimo logo bagnato in oro. In esclusiva per White Gallery, inoltre, la designer presenterà un modello in stampa pitone perfetto per le tendenze moda dell’estate 2014. Per festeggiare insieme, a partire dalle ore 18.30, lo Store offrirà ai propri ospiti un cocktail in stile brasiliano, mentre ballerini di samba si esibiranno con dei mini show fino alle 21. Il tutto, anche in omaggio agli imminenti Mondiali di Calcio. Originaria di Fortaleza, in Brasile, Patricia Al’Kary ha vissuto poi a Parigi e Londra, senza mai dimenticare le proprie origini e tradizioni, che rivivono nelle trame delle sue creazioni e nel celebre logo. Nel 2008 si stabilisce a Firenze, città d’arte, dove dà vita ad una collezione di accessori completamente realizzata a mano e Made in Italy. La designer ha scelto solo tre Store esclusivissimi in Italia per ospitare le sue creazioni e White Gallery è l’unico punto vendita della Capitale dove potete trovare le splendide borse della stilista. La terra del sole e delle spiagge idilliache rivive quindi nella collezione Jeri Beach Bag di Patricia Al’Kary, che ha scelto il nostro Store come location d’eccellenza di questo evento unico di presentazione. A seguito della preview romana, la Jeri Beach Bag verrà presentata nelle località balneari più esclusive e alla moda d'Italia e della costa Francese.

www.whitegallery.it  facebook

Pubblicato in News ed Eventi

Una stagione tra emozione e ragione, assemblaggi e trasformazioni, sensualità ed innovazione.  Per un’avanguardia stilistica attraverso materie prime naturali. Sperimentazioni estetiche, deformazioni, meccanismi, allungamenti, andamenti irregolari simmetria – asimmetria, linee sinuose. STRUTTURE reticolari, ritagli, intagli, inserzioni Incastri matrici, geometrie inaspettate SILHOUETTE definite e rigorose, corpi celati da volumi ingombranti con aspetti plasmati. Atmosfere luminose, pastelli iridescenti, giochi di trasparenze e cristalli. Stampe che sembrano disegni progettuali e piegature a effetto origami creano una sequenza di luci e ombre urbane in contrasto con immagini naturali.

cristina_miraldi_moda_fashion_magazine_4fashionlook

cristina_miraldi_moda_fashion_magazine_4fashionlook

cristina_miraldi_moda_fashion_magazine_4fashionlook

www.cristinamiraldi.com  facebook

Pubblicato in Moda

Il percorso continua alla sua seconda presentazione in calendario con la collezione SS 14. La visione di una moda futuristica e concettuale, ma pragmatica e vera. Una moda concettuale ma quotidiana ed immediata. Una moda androgina ma non estrema. Fresca e versatile nel proporre di adattare volumi concettuali a pezzi più facili, rendendo più immediata la lettura del messaggio stilistico… comunque di impatto, di carattere e per una donna forte, giovane e dinamica. L’ispirazione parte dal movimento meccanico, ingranaggi che simboleggiano il divenire ed il movimento, il fluido scorrere …..moto perpetuo …..ma solo reso possibile dalla natura o dalla manualità. La geometria scolpita degli ingranaggi ma che genera movimento fluido. I tessuti fluidi ma corposi come habutai di seta, Raffia effetto pelle, organza, lavorati ad intarsio . Tagli, inserti e cuciture che attraversano in modo sapiente ora abiti ora top, con effetto deciso e geometrie taglienti. Pannelli e foulard che creano drappeggi fluidi, con inaspettati tocchi di colore. La natura che prende forma e dalle geometrie degli ingranaggi ne scaturisce, come il disegno delle ali di una moderna farfalla. I colori: nero, avio , lime, terracotta.

fatima_val_moda_fashion_magazine_4fashionlook

fatima_val_moda_fashion_magazine_4fashionlook

fatima_val_moda_fashion_magazine_4fashionlook

www.fatimaval.com  facebook

Pubblicato in Moda

COLLEZIONE DONNA AI 2014-15
VANITAS

MESSAGERIE per l’ Autunno Inverno 2014-15 si pone nuove sfide e apre il suo immaginario al mondo femminile.  Tagli anni '50 e atmosfere haute couture anni ’70 si trasformano e si miscelano esaltandosi con dettagli di ispirazione punk. Lo Stile metropolitano, attuale protagonista del nostro tempo, è in perfetta armonia con l’Uomo MESSAGERIE. Un ensemble di tessuti sovrapposti, strutture che fanno riferimento a costumi storici con un tocco che li spinge nel 21° secolo; vite strette in corsetti, lunghezze che sfiorano il pavimento, il tutto con una qualità teatrale che viene ulteriormente enfatizzata dai gioielli e dalle acconciature. La camiceria ha volumi morbidi e usa materiali trasparenti con decorazioni in paillettes. La maglieria usa filati gonfi ed è caratterizzata da ricami agugliati oppure ha lavorazioni a intarsio effetto pelliccia. I capi spalla over hanno richiami militari come mostrine o gradi ricamati, i biker in pelle hanno inserti in neoprene, i gilet in mongolia sono tinti ad effetto camouflage. Giacche precise nelle loro linee come pezzi sartoriali con rever a lancio vengono proposte nei colori primari, nero e oro. Le gonne a taglio circolare in raso moirè, appena sotto il ginocchio, sono un vero cenno agli anni ’50, assumono una estetica particolare quando vengono indossate con una cintura alta. Il fit dei pantaloni segue la silhouette degli anni '50 grazie alla vita alta e stretta. Abiti in neoprene con lavorazioni semplici, minimali, dai volumi a trapezio.

MATERIALI
I tessuti sono pregiati e di ricerca: una serie di stoffe decorate arricchite da ricami e gioielli, velluti e devorè, mongolia, superfici stropicciate spesso con acciaio, pizzo inamidato, organza rigida, raso duchesse, moirè, patchwork, intarsi e stampe digitali.

COLORI
Verde, blu, kaki, oro, nero.

ACCESSORI
Pochette con catena, spille con soggetti “natura”, scarabei, fiori, cinture gioiello con pietre swarovski, cappelli in feltro, sciarpe con ricami manuali e lunghe frange in seta.

messaggerie_moda_fashion_magazine_4fashionlook

messaggerie_moda_fashion_magazine_4fashionlook

messaggerie_moda_fashion_magazine_4fashionlook

www.messagerie.it  facebook

Pubblicato in Moda

Enzo Miccio e Comete Gioielli:  un binomio che si esprime in una collezione di wedding jewels pensata per Lui e per Lei. “In un giorno che non ammette repliche, nulla deve essere lasciato al caso perchè sono i dettagli a fare la differenza” EM.  È l’abito da sposa il primo elemento di un matrimonio, ma sono gli accessori a dare il tocco finale, donando alla sposa una  luce che l’avvolga e ne renda indimenticabili le emozioni legate al Grande Giorno.  Proprio dalla cura dei dettagli, nasce la collaborazione tra Enzo Miccio, celebre wedding designer, e Comete Gioielli: una collezione disegnata da un professionista del wedding dedicata al Mondo Sposi, dove il buon gusto e la passione per le cerimonie si mescolano in una commistione che lascia il segno.  Enzo Miccio ha disegnato gioielli in un abbagliante total white, declinato in   dimensioni generose sviluppate su linee morbide e seducenti. Il design risulta leggero ed avvolgente, proprio come una farfalla, leitmotiv della collezione. Un battito d’ali che trasporta la sposa ver­so una nuova vita di coppia, attraverso  gioielli che ne esaltano la luce e capaci di catturarne gli sguardi. Proposti in due versioni: oro bianco e diamanti, per una donna che ama la preziosità dei materiali ed il bagliore unico della gemma per antonomasia; argento e zirconi, per una donna che non vuole rinunciare allo stile ed all’eleganza.

IL COLLIER.
È la collana la vera protagonista della collezione: un magico intreccio di preziose farfalle bianche in un irresistibile luccichio, ideale per un wedding dress bustier.

IL BRACCIALE.
Importante e sofisticato, riprende la texture della collana. Pensato per il wedding party, trova il momento di massima valorizzazione nel taglio della wedding cake, sempre sce­nografico ed emozionante per gli sposi ed gli invitati tutti.

GLI ORECCHINI.
Proposti in tre versioni, permettono di incontrare i differenti gusti della sposa. Da semplici farfalle impercettibili, a chandelier, fino a diventare cerchi. Spose differenti, accomunate dalla classe e dalla voglia di non passare inosservate, ma con stile.

I GEMELLI.
Sono i gemelli l’unico gioiello che il bon ton consente allo sposo. Con piccole sfere sfaccettate, con un carrè di disegni decò, dalle forme e dai colori diversi, sono proposti nelle versioni con onice, madreperla o  lapislazzuli. Sono l’ideale su di una camicia bianca doppio polso alla francese. Infine, i gioielli da indossare per tutta la vita.

LE FEDI.
Dalla linea classica, le fedi nuziali sono il gioiello timeless per definizione.  Elemento che suggella un’unione d’Amore, possono essere personalizzate incidendo all’interno la data di un giorno memorabile.

Enzo Miccio e Comete Gioielli, due eccellenze italiane in una sinergia all’insegna dello stile.

comete_gioielli_enzo_miccio_4fashionlook

comete_gioielli_enzo_miccio_4fashionlook

comete_gioielli_enzo_miccio_4fashionlook

www.comete.it  facebook

Pubblicato in Moda

Le novità, le sezioni, i numeri

A Firenze dal 17 al 20 giugno 2014 è di scena Pitti Immagine Uomo, la manifestazione internazionale di riferimento per la moda maschile e le tendenze del lifestyle contemporaneo. Dall’eccellenza delle aziende del nuovo classico con l’altissima qualità del loro prodotto esclusivo, alla ricerca del mondo dell’accessorio, con il suo ruolo sempre più importante sul mercato, fino ai brand che hanno saputo spostare in avanti la definizione di sportswear. E ancora, le proposte del menswear di domani, i progetti speciali dei designer di punta internazionali, fino allo spazio riservato ai nuovi talenti. A Pitti Uomo, a Firenze, la moda maschile trova la sua dimensione più completa, innovativa e market oriented; ma la Fortezza da Basso è palcoscenico anche per le collezioni donna, presenti nelle diverse aree del salone e protagoniste a Pitti W, all’Arena Strozzi, in stretta sinergia con le sezioni di Pitti Uomo a più alto contenuto di ricerca. Tutto questo in un contesto che accoglie i visitatori con la sua atmosfera unica, di business, cultura, piacere e intrattenimento. Saranno circa 1030 i marchi di Pitti Uomo, a cui si aggiungono le circa 70 collezioni donna di Pitti W. Con un focus sempre più forte sull’internazionalità, confermato dalle partecipazioni estere – quasi il 40% delle aziende a questa edizione, da oltre 30 paesi - e dal pubblico dei buyer che formano la community di Pitti Uomo - oltre 30.000 visitatori all’ultima edizione estiva - in rappresentanza di tutti i negozi e department store più importanti del mondo.

FIRENZE HOMETOWN OF FASHION (16-20 giugno 2014)
Il Centro di Firenze per la Moda Italiana festeggia 60 anni di attività con il programma straordinario di eventi FIRENZE HOMETOWN OF FASHION in occasione di Pitti Immagine Uomo 86, un progetto realizzato insieme a Pitti Immagine con il contributo straordinario del Ministero dello Sviluppo Economico e di ITA - Italian Trade Agency. Sfilate e performance d’autore, installazioni live e serate musicali, mostre e proiezioni cinematografiche – tra cui E poi c’è Napoli, tributo alla cultura partenopea, esempio inimitabile di stile ed eleganza maschile. Un fitto calendario di iniziative: dall’omaggio alla città di Salvatore Ferragamo, Gucci, Emilio Pucci, Ermanno Scervino – i protagonisti della moda internazionale Born in Florence - con eventi in luoghi simbolo di Firenze, alla nuova illuminazione del Ponte Vecchio donata da Stefano Ricci. In più, la speciale partnership con BoF – The Business of Fashion - segna una serie di attività volte a riunire, sotto l’egida di Pitti Uomo, i maggiori global leader del menswear.                                                                                     

PING PITTI PONG: il tema di giugno
Ping Pitti Pong è il tema-guida di Pitti Uomo 86 e parlerà di sport puntando alla sua forma più essenziale e quasi-zen (oltre che senza età, genere o stagione). “Espressione di lifestyle e sintesi degli elementi fondamentali di ogni disciplina sportiva – dice Agostino Poletto, vicedirettore generale di Pitti Immagine -  il ping pong unisce movimento fisico e concentrazione mentale, velocità e destrezza tecnica, agonismo e piacere. Con Ping Pitti Pong, Pitti rappresenta, con il suo stile unico, il mondo contemporaneo attraverso la lente dello sport e il suo fitto intreccio con la moda, l’infinita partita in cui ogni volta la risposta è diversa, il risultato incerto, la strategia e l’esito finale cambiano.” Con un progetto allestitivo a cura di Oliviero Baldini, Ping Pitti Pong prevede anche una speciale collaborazione con La Gazzetta dello Sport e una serie di iniziative che coinvolgeranno i Pitti People – buyer, espositori e stampa.

Il nuovo progetto Z ZEGNA, Menswear Guest Designer Pitti Uomo 86
Ospite speciale di Pitti Uomo 86 sarà il nuovo progetto Z Zegna. Con un evento spettacolare e coinvolgente Zegna, grande protagonista internazionale della moda maschile, presenterà in anteprima il suo nuovo progetto: una collezione disegnata da Murray Scallon e Paul Surridge, dove eleganza formale e sportswear si fondono declinando in chiave contemporanea un’estetica rinnovata. Il performance show firmato Z Zegna è in programma alla Stazione Leopolda di Firenze il 19 giugno, in prima serata.

Progetti speciali, anteprime, rientri importanti
Pitti Uomo e Firenze, di edizione in edizione, sono diventati il punto di riferimento scelto dalle migliori aziende internazionali per la presentazione di progetti speciali e nuove collezioni, e per il lancio di strategie globali all’apertura della stagione. E aumentano anche le richieste di presentare progetti studiati in modo specifico per il salone, attraverso cui intercettare i top buyer e la stampa internazionale. Ecco alcune delle principali novità e anteprime di Pitti Uomo 86:
_ i rientri importanti a Pitti Uomo di brand prestigiosi come Borsalino, Brooksfield, Custo, Eleven Paris, Massimo Alba e Woolrich Woolen Mills;
_ la presentazione in anteprima di Wooster + Lardini, nuova capsule collection destinata ai mercati Usa e asiatici che vede la collaborazione di Lardini con Nick Wooster, celebre direttore creativo statunitense, buyer e icona di stile;
_ il lancio del progetto speciale di G-Star Raw RAW For The Oceans realizzato in collaborazione con Pharrell Williams;
_ il debutto europeo della collezione firmata da un nome del design internazionale come Ron Herman;
_ Italia Independent ritorna a Pitti Uomo con un progetto speciale realizzato in occasione dei 60 anni del Centro di Firenze per la Moda Italiana: nasce la “Unique Edition for Pitti Immagine Uomo”, occhiale da sole in 60 esemplari numerati, creato grazie alle infinite varianti offerte dal Programma Tailor Made, esclusiva del brand.
_ la partecipazione di un gruppo di brand dal Giappone che fanno ricerca nel classico contemporaneo - Kogen 1940, Hybrid Sensor, Cyprus, Raglux, Gim, Calzoni, Nagashima Fukushoku - riuniti sotto l’egida di Men’s Fashion Unity;
_ la presenza di aziende che hanno scelto spazi particolari in Fortezza, autonomi e spesso di grande metratura: da Aston Martin a Parajumpers;
_ il lancio di Valstar_Starting Over, capsule collection di capi iconici reinterpretati in chiave moderna, essenziale: un progetto che Valstar firma in collaborazione con United Arrows, uno dei migliori store a livello internazionale;
_il lancio in anteprima assoluta di Tiger Jay X North Sails Collection, nato dalla collaborazione di Tiger Jay e North Sails: una nuova linea che fonde elementi tecnici dell'abbigliamento nautico a capi classici del menswear;
_ l’installazione “Il Carosello della Verità” firmata Caruso e a cura di Sergio Colantuoni, che affronta con numeri e suggestioni visive il tema centrale del valore e quindi del "giusto prezzo" di un abito sartoriale di alta qualità.

E per la terza edizione segnaliamo la speciale iniziativa di Isetan – Tokyo.
Isetan Shinjuku-Tokyo, uno dei più importanti department store al mondo, ospita nel suo edificio (100 mila visitatori al giorno) uno speciale progetto promozionale di moda maschile: i suoi clienti avranno la possibilità di fare pre-ordini, in esclusiva, di una selezione di marchi di Pitti Uomo. E in più saranno presentati gli eventi e i protagonisti del salone di Firenze.

I PITTI ITALICS Marcelo Burlon County of Milan e au jour le jour
Pitti Italics - uno degli eventi speciali del programma di Firenze Hometown of Fashion - è il programma attraverso il quale, da alcune stagioni, la Fondazione Pitti Discovery promuove e supporta le nuove generazioni di fashion designer e i marchi più interessanti che progettano e producono in Italia, con una proiezione internazionale. I Pitti Italics di questa edizione saranno Marcelo Burlon County of Milan, il brand lifestyle in forte ascesa lanciato dall’eclettico direttore creativo argentino e au jour le jour, giovane ma già acclamato marchio Made in Italy nato dalla creatività dei designer Mirko Fontana e Diego Marquez.

Who Is On Next? Uomo 2014
Sesta edizione di “WHO IS ON NEXT? UOMO”, il progetto destinato alla ricerca di nuovi talenti - italiani o con base in Italia - della moda maschile che vede la collaborazione di Pitti Immagine Uomo, Altaroma e L’Uomo Vogue. I finalisti sono: Jimi Roos, Maison Lvchino, Studiopretzel, T.Lipop per il prêt-à-porter; e ancora per gli accessori Alberto Premi Design e Mobi. Yoox.com, lo store virtuale multi-brand di moda, design e arte leader nel mondo, offrirà al designer vincitore una visibilità speciale, supportandolo nello sviluppo del suo brand. Il vincitore avrà l’opportunità di raggiungere un pubblico internazionale attraverso la vetrina globale di e-commerce di www.yoox.com, presente in oltre 100 Paesi nel mondo.

THE LATEST FASHION BUZZ
Il progetto speciale nato dalla collaborazione di Fondazione Pitti Discovery con L’Uomo Vogue e GQ Italia Dopo il successo della prima edizione a gennaio, Fondazione Pitti Discovery, in collaborazione con L’Uomo Vogue e GQ Italia, presenta The Latest Fashion Buzz, il nuovo progetto che punta i riflettori su alcuni tra i più talentuosi e promettenti fashion designer internazionali di moda maschile. Alla Sala Ottagonale della Fortezza Da Basso, The Latest Fashion Buzz metterà in scena le collezioni di una selezione di designer di prêt-à-porter e accessori che lavorano su un nuovo concetto di modernità, nell’ambito del formale e dell’informale di ricerca. Tra i nomi presenti: Kristian Guerra, Mr. Start, Orange Culture, Period Features, Samuji, Troubadour Goods e Weber Hodel Feder.

SOUTH KOREA, Guest Nation di Giugno 2014
La Fondazione Pitti Discovery riserva da alcune stagioni uno spazio ai nuovi protagonisti della scena economica e creativa internazionale, con l’intento di favorire lo scambio e la conoscenza reciproca. In collaborazione con Kocca - Korea Creative Content Agency - Guest Nation di questa edizione di Pitti Uomo sarà la Corea Del Sud, che nelle ultime stagioni si è distinta come una delle realtà più interessanti della ricerca fashion. Un progetto che celebra anche i 130 anni dei rapporti commerciali tra Italia e Corea. All’interno di una location dedicata in Fortezza, la Polveriera, andranno in scena le collezioni di una selezione di brand coreani che fanno ricerca nel menswear: Beyond Closet, ByungMun Seo, Ordinary People, MUUN, Roliat, The studio K, J Koo e Resurrection. A cui si aggiungono gli altri brand provenienti dalla Corea che con il supporto di Kocca partecipano a Pitti Uomo nelle varie sezioni del salone, nomi come Bastong, Byungmun Seo, Westage e Ze_Quun.

Collezioni donna sotto il segno della ricerca: è PITTI W
PITTI W n.14 è il progetto dedicato alle anteprime assolute, capsule, installazioni e progetti speciali di moda donna, in contemporanea a Pitti Uomo 86. Alla Fortezza Da Basso, una esclusiva selezione di marchi internazionali presenterà, in anteprima, collezioni ricercate e innovative per la primavera/estate 2015. Location sarà ancora l’Arena Strozzi, area strategica nel percorso tra le sezioni che esprimono gli stili più cutting edge di Pitti Uomo. Visibilità a tutto tondo per una proposta sempre più completa, che interpreta in maniera unica il guardaroba della donna di oggi, perfettamente integrata con l’universo lifestyle di Pitti Uomo.

Si amplia ALTERNATIVE SET, il programma di temporary events
Alternative Set è il programma di temporary events e installazioni in spazi particolari all’interno della Fortezza da Basso, realizzati da un numero selezionato di designer. Eventi che non si svolgono all’interno degli stand ma in luoghi nevralgici della Fortezza e che a questa edizione, per la prima volta in assoluto, coinvolgono anche il Piano Attico con il nuovo progetto Just Like a Man. Saranno, come sempre, iniziative che sperimentano diverse modalità di comunicazione e promozione di sé: veloci, incisive, capaci di sorprendere. Tra i nomi segnaliamo: Benedetta Bruzziches, Camo, Cor Sine Labe Doli, Lvchino, Mauna Kea, Serdar Uzuntas. E al Piano Attico saranno protagonisti gli alternative set di Jupe by Jackie e del collettivo creativo Global Village - che riunisce brand quali Lotho, Brooklyn Circus, I Owe You, Avec Ces Frères, Energy Plan e Superduper for ACF.

… e dentro il percorso di Pitti Uomo:

JUST LIKE A MAN: nuovo layout al Piano Attico
“L’interesse per l’anima più esclusiva del classico maschile è uno dei fenomeni delle ultime stagioni, specialmente nella fascia alta dei nuovi mercati mondiali. Per questo – dice Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine - nasce JUST LIKE A MAN, il nuovo progetto espositivo di Pitti Uomo, che da giugno ridisegna l’intero Piano Attico del Padiglione Centrale con un layout ideato da Patricia Urquiola. Un’iniziativa che ha visto come forte elemento propulsore l’alleanza progettuale delle aziende di Classico Italia, da sempre punto di riferimento con il loro forte contenuto identitario e di continuità”. Nella confortevole atmosfera di un Gentlemen’s Club dai tratti contemporanei, ecco una proposta ancora più curata e selezionata, una nuova disposizione degli stand e Pop Up Stores dedicati ad accessori inconsueti. L’ambiente non solo sarà ulteriormente vivacizzato dall'incursione di nuovi Alternative Set, ma anche da nuove aree e servizi offerti in collaborazione con aziende italiane di qualità. Da Proraso - celebre marchio di prodotti per la rasatura - che in uno spazio ad hoc rileggerà in chiave moderna il concetto di barberia italiana, a Cuoio di Toscana, che darà la sua interpretazione della figura di sciuscià, fino allo Spazio Fumoir curato da Fabrizio Franchi, che ospiterà, oltre all’antico sigaro fiorentino, selezionati cioccolati, caffè, distillati e bollicine; e poi una doppia lounge, elementi scenografici d’effetto e oasi di puro relax. In più, le scale che portano all’Attico saranno costellate da una mostra speciale con gli snapshot di Leon Japan, China e Korea che celebrano i 13 anni del noto magazine.

Il PADIGLIONE CENTRALE, incubatore di tendenze lifestyle contemporanee
Sempre più richiesto anche il Padiglione Centrale, cuore del salone, che vive all’insegna della continua evoluzione del menswear e delle sue contaminazioni con il design. A ogni edizione si reinventano le regole del gioco espositivo, potenziando sempre più la trasversalità dell’offerta, anche attraverso i Pop Up Stores, close up su specifici prodotti design. Il percorso si sviluppa al Piano Inferiore con collezioni – come Aquascutum, Brunello Cucinelli, Car Shoe, Church's, Ernesto, Felisi, Isaia, Lardini, Lubiam, Malo, Tombolini - che esprimono una raffinata ricerca sartoriale, riletta in chiave contemporary classic. Ma sta calamitando una nuova attenzione da parte dei buyer delle boutique più sofisticate anche il Piano Attico, con i suoi importanti esponenti del nuovo classico – come Altea, Annapurna, Herno, Johnston's Of Elgin, Kiton, Massimo Alba, Paraboot, Sieger, Takizawa Shigeru, Tusting - e l’altissima qualità del loro prodotto, prezioso e fatto di tessuti e lavorazioni esclusive. E poi il Piano Terra, che si esprime attraverso le collezioni di brand come Cantarelli, Hardy Amies, Manuel Ritz, Sand, Seventy - per l’area classica - e  Brooksfield e Roy Roger’s - per l’area sportswear - in un dialogo aperto e trasversale con gli altri mondi di Pitti Uomo.

POP-EYE, territorio di confine tra moda e pianeta eyewear
Al mondo dell’accessorio, con il suo ruolo sempre più importante sul mercato, Pitti Uomo riserva uno spazio sempre più ampio e trasversale. Questa edizione segna dunque il debutto ufficiale di Pop-Eye, lo spazio speciale dedicato all’eyewear realizzato da Pitti Immagine in collaborazione con MIDO, la manifestazione internazionale leader nel settore dell'occhialeria. In scena al Piano Inferiore del Padiglione Centrale, un progetto che approfondisce il legame tra occhiali e moda sotto il segno della qualità più alta e dell’attenzione al design e alla ricerca stilistica: protagonista, una selezione di aziende fortemente orientate alla creatività e all’innovazione. Una proposta pensata per andare incontro alle richieste dei top buyer, ma anche di aziende di eyewear in cerca di nuove sinergie creative. Tra i nomi: Caroline Abram, David Marc, Dom Vetro, Finlay, Les Pièces Unique, Masunaga, Matsuda Eyewear, Sunday Somewhere, Spektre, TYG Spectacles, Vava. Il tutto in un set di allestimento a cura di Alessandro Moradei.

Si consolida I PLAY, il progetto sullo sportswear al Cavaniglia
Crescono anche le richieste di partecipazione ad I Play, al Padiglione Cavaniglia, il progetto dedicato alla nuova sensibilità che sta spostando in avanti i confini dello sportswear. Uno stile crossover che lega in modo creativo il mondo del vivere urbano all’abbigliamento tecnico degli sport autentici - anche riletti in versione heritage. Una nuova generazione di outfit metropolitani, che accolgono suggestioni e componenti provenienti da mondi diversi. Tra i nomi presenti: Ecoalf, Fracap, Franks, Fred Perry, Frescobol Carioca, Herschel Supply Co., Komono, Mh Way, New Balance, Nixon, Pantone Universe Colorwear, Pony, Shwood Eyewear, Underground, Veja, Volta.

TOUCH! e L’ALTRO UOMO, piattaforme degli stili più cutting edge
Esprime tutto l’eclettismo del guardaroba maschile contemporaneo, tra ricerca e internazionalità: è Touch!, la sezione dedicata agli stili più visionari e cutting edge, un mix tra accurata rielaborazione delle tradizioni e tocco eccentrico, che a ogni stagione vanta una lunga waiting list di partecipazione. Tra i nomi presenti: George Frost, Ghongjord, Global Village, Masaki Kyoko Homme, Nanamica, Ron Herman Denim, Rumisu, Tee Library. Accanto a Touch! si colloca con la sua proposta l’Altro Uomo, la sezione che da sempre definisce le avanguardie dello stile a Pitti Uomo. Collezioni di abbigliamento e accessori che riflettono una creatività evoluta e capace di anticipare i mutamenti del gusto. Tra i marchi che partecipano a questa edizione: G.Kero, Leon Flam, Nuur, Samsoe&Samsoe, Chucs Dive & Mountain Shop, Side Slope, Tateossian London, Ymc, Universal Works.

FUTURO MASCHILE, concept lab del nuovo formale
Un “salone nel salone”, Futuro Maschile si colloca tra le sezioni di maggior successo e più ambite di Pitti Uomo, per il suo ormai riconosciuto ruolo di manifesto dei cambiamenti del menswear classico-contemporaneo e di concept lab sulle più evolute espressioni del formale. Situato all’interno della Sala delle Nazioni, è il luogo d’elezione per una community di aziende iper selezionate, pronte a catturare l’attenzione di una distribuzione internazionale sofisticata e ricettiva. Tra i nomi di questa edizione: Camoshita United Arrows, Heschung, Louis Leeman, Orian Shirts, Orlebar Brown, Raparo, Salvatore Piccolo e Tonello.

MAKE, frontiera avanzata dell’artigianato
Grande attenzione da parte delle aziende per Make, la sezione nata dalla riscoperta dell’artigianato, con la sua rielaborazione creativa delle tradizioni e il confronto continuo del lavoro artigianale con i materiali più diversi. Nella Sala Alfa del Padiglione Inferiore, vanno in scena pezzi unici o piccole serie, con una grandissima cura del dettaglio, ma con una sensibilità aggiornata e contemporanea. Make esprime la frontiera avanzata dell’artigianato, con marchi come: Boca MMXII, Bonastre, Casablanca 1942, Co-Land, D by D* Syoukey, Galet, Hector Saxe Paris, Jean Rousseau Paris, Maison Marcy, Mark/Giusti, Noah Waxman "handmade in USA", Title of Work.

MY FACTORY e NEW BEAT(S) al Lyceum: spazio ai nuovi talenti
Le nuove espressioni della cultura metropolitana, nei loro diversi link tra tecnologie, musica, arte e design, hanno trovato in My Factory una piattaforma per valorizzare alcuni tra i più vivaci laboratori creativi del segmento urban e sportswear. Negli spazi del Lyceum con un nuovo allestimento curato da Oliviero Baldini, My Factory continua a riscuotere successo tra i buyer alla ricerca di nuovi input. Tra i brand presenti: All Need, Atelier-Ctrl, Basicon, Cnd, Eastpak, Element, Gall Clothing, Gorgeous, Homely, Hype, Kjøre Project, L.A. Saints, Losers, Malph, Mitchell & Ness, Moa, Nhivuru, Richkids,  Rivieras Leisure Shoes, Sangue e  Wood'd. Sempre al Lyceum, New Beat(s) è l’area che Pitti Uomo dedica ai debutti assoluti: nomi ad alto tasso di internazionalità per i giovani designer che un accurato scouting ha segnalato tra i più interessanti nel panorama fashion del futuro, e che proprio a Pitti Uomo si presentano al primo appuntamento con il pubblico internazionale. Tra i marchi presenti: Aranth, Crasqi, De Wallen, Da.Inke, Ecocoma, Erkan Coruh, Evin, Human Tale, If Bags, Kahj, L'Estrange London, Postmodernist. 

e-PITTI.com - Nuovo look per il progetto di fiere online di Pitti Immagine
Pitti Uomo 86 e Pitti W 14 saranno le prime protagoniste del nuovo e-PITTI.com. Un progetto che guarda avanti, costruito con i più recenti standard tecnologici, forte di contenuti editoriali di qualità, rinnovato nella grafica e nelle funzionalità. Ormai da sei stagioni, e-PITTI.com offre con successo agli utenti certificati da Pitti Immagine la possibilità di continuare online il proprio business ed estendere così il proprio network professionale. La piattaforma a servizio di espositori e buyer, racconterà le tendenze della prossima primavera/estate e questa volta lo farà con uno stile tutto rinnovato.  

Si rafforza la collaborazione tra Pitti Immagine e ITA - Italian Trade Agency
A questa edizione di Pitti Uomo si rafforza l’importante collaborazione di Pitti Immagine con ITA - Italian Trade Agency, che supporta le iniziative di comunicazione e promozione all'estero e le missioni di operatori e giornalisti internazionali ai saloni di Firenze. In occasione di Pitti Uomo 86 e delle celebrazioni per il 60° anniversario del Centro di Firenze per la Moda Italiana, in particolare Italian Trade Agency supporterà l’invito di circa 120 buyer e giornalisti esteri, sottolineando con forza il ruolo centrale dell'Italia nel sistema del fashion internazionale.

Gli eventi in Fortezza e in città:

MONDADORI A PITTI UOMO 86
Mondadori da sempre protagonista a Pitti Uomo, sarà presente anche a giugno 2014 in Fortezza da Basso nel Piazzale delle Ghiaie, con lo spazio Mondadori Appointment dove, insieme ad Icon, il magazine dedicato alla moda e agli stili di vita dell’uomo contemporaneo e Panorama, verranno organizzati incontri esclusivi con i maggiori player della moda maschile. 

Tra i tanti eventi in città nei giorni di Pitti Uomo, molti ancora in via di definizione, segnaliamo:

Braccialini, storico brand toscano, celebra i suoi primi 60 anni con una mostra-evento nella cornice del Museo Marino Marini. E poi una ricca serie di opening: dall’inaugurazione della prima boutique fiorentina di Luigi Borrelli in via della Vigna Nuova fino all’apertura del nuovo store Paul & Shark in via degli Strozzi. Iniziative che accenderanno tutta la città nei suoi spazi più scenografici: l’evento organizzato da Cuoio di Toscana alla Palazzina Presidenziale, la sfilata della nuova collezione di Emiliano Rinaldi nei Giardini di Villa Vittoria, la partita di Polo seguita da cocktail dinner al Centro Ippico Toscano per la presentazione della collezione realizzata da La Martina in cobranding con Maserati. E appuntamenti come l’apertura straordinaria della Casa Buonarroti indetta da Happiness in occasione dei 450 anni dalla scomparsa di Michelangelo e il party Peuterey al Tepidarium del Roster al Giardino dell’Orticoltura.

E ancora, La Perla presenta in anteprima il debutto della sua linea maschile firmata da Emiliano Rinaldi. Alla Dogana di Via Valfonda andrà in scena la collezione PE 2015: un nuovo concetto di loungewear e beachwear all’insegna di un mix & match di materiali e capi diversi, dall’anima sartoriale.

Alla Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti, la mostra "90 Years of Excellence and Passion" celebra i 90 anni della maison Damiani con le 18 eccezionali opere orafe che hanno ricevuto, negli anni, il Diamonds International Award, considerato l'Oscar della Gioielleria.

Appuntamento con Pinko nella boutique di via Roma per la Pinko Hybrid Experience, dedicata alla presentazione del nuovo progetto digitale del brand. In questa occasione sarà disponibile all’acquisto anche Pinko Uniqueness, la nuova capsule collection interpretata da Viviana Volpicella.

In onore dei 60 anni del Centro di Firenze per la Moda Italiana, Matthew Chavallard, fondatore di Del Toro Shoes, invita ad un aperitivo per presentare la collezione PE 2015 e il modello di scarpa dedicato a Firenze e alla storia di Pitti. Un evento esclusivo che si terrà sulla terrazza dell'Hotel Continentale. 

E all'Aria Art Gallery, "Be Fabulous" sarà una retrospettiva dedicata alla fotografa Roxanne Lowit, tra scatti di backstage, party e personaggi della moda, dell'arte e della musica. La mostra sarà arricchita dall’esposizione di abiti couture.

Infine, tra gli altri eventi in città segnaliamo il cocktail in boutique firmato Louis Vuitton e quello organizzato nello store Tommy Hilfiger.

POLIMODA, il libro “Momenting the Memento” e il Fashion Show
Nei giorni di Pitti Uomo 86, Polimoda presenta un’anteprima della IFFTI CONFERENCE 2015 – network of International Foundation of Fashion Technology Institutes - con il libro “Momenting the Memento” di Danilo Venturi (docente Business e Comunicazione a Polimoda) edito da SKIRA e curato da Linda Loppa: un volume che si propone di rileggere in modo proattivo la memoria della città partendo dalla moda. E il 17 giugno Villa Favard sarà la cornice della sfilata Polimoda: in passerella le 20 migliori collezioni finali dei diplomandi in Fashion Design. Un “best of” dei talenti Polimoda organizzato in doppia replica e trasmesso in live streaming su Not Just a Label, Wowcracy, Vogue.it e il blog di Diane Pernet.

LUISAVIAROMA, la nuova edizione di FIRENZE 4EVER
La 9° edizione di FIRENZE4EVER sarà dedicata alla moda carioca, per celebrare l’energia del Brasile. I migliori fashion blogger della scena mondiale per tre giorni (13-15 giugno 2014) saranno impegnati nello shooting in anteprima sulle collezioni. Con la partnership di Parmigiani Fleurier, brand svizzero di alta orologeria, e la Window Art firmata di Felice Limosani. Grande party conclusivo, la sera di domenica 15 giugno, alla Manifattura Tabacchi.

My Vintage Academy e Linea Pelle presentano il workshop Creatività Live
Dal 16 al 20 giugno 2014, uno speciale workshop riprodurrà un vero e proprio laboratorio artigiano. L’obiettivo è avvicinare tutti gli addetti del settore della moda a un’eccellenza italiana unica al mondo: l’artigianato creativo del lusso.

Pitti Immagine Uomo + Pitti W ringraziano (+) People e Lacoste per il contributo nel vestire i Pitti Boys & Girls a questa edizione dei saloni.

Numeri e Nomi nuovi*
Marchi / Aziende 1030 i marchi / collezioni attesi a questa edizione dei quali 377 provenienti dall’estero (il 36,6% del totale)  

Superficie espositiva
59.000 i metri quadrati di superficie espositiva

Sezioni:
12 le tappe in cui si articola il percorso dentro la moda uomo
_ Pitti Uomo, Make, Pop Up Stores, Pop-Eye
_ I Play
_ Urban Panorama, My Factory
_ Futuro Maschile, Touch!, l’Altro Uomo, New Beat(s), The Latest Fashion Buzz

Buyer / visitatori
30.000 i visitatori in totale del salone
oltre 18.100 i compratori all’ultima edizione estiva
dei quali 7.700 i buyer (42,54% del totale) dall’estero 

Tra i NEGOZI e DEPARTMENT STORES presenti all’ultima edizione estiva:
10 Corso Como Milano (Italia), 10 Corso Como Seoul (Corea del Sud), Al Tayer Insigna (Emirati Arabi Uniti), Antonia (Italia), Antonioli (Italia), Babochka (Russia), Barneys Japan (Giappone), Barneys NY (Stati Uniti), Beaker Team (Corea del Sud), Beams (Giappone), Bergdorf Goodman (Stati Uniti), Beymen (Turchia), Biffi (Italia), Bloomingdale's (Stati Uniti), Bongenie (Svizzera), Bosco dei Ciliegi (Russia), Bungalow (Germania), El Palacio de Hierro (Messico), Estnation (Giappone), Fenwick’s (Gran Bretagna), Folli Follie (Italia), Galeries Lafayette (Francia), Galeries Lafayette Beijing (Cina), Hankyu (Giappone), Harrods (Gran Bretagna), Harvey Nichols (Hong Kong), Harvey Nichol’s (Turchia), Helen Marlen (Ucraina), Holt Renfrew (Canada), Isetan Mitsukoshi (Giappone), Itochu (Giappone), Kaufhof (Germania), L'Eclaireur (Francia), La Maison Degand (Belgio), La Rinascente (Italia), Lane Crawford (Hong Kong), Le Bon Marché (Francia), LF Corp (Corea del Sud), Liberty (Gran Bretagna), Loden Frey (Germania), Luisa Via Roma (Italia), Mr Porter (Gran Bretagna), Neiman Marcus (Stati Uniti), Nitty Gritty (Svezia), Onward Kashiyama (Giappone), Peek & Cloppenburg (Germania), Penelope (Italia), Saks Fifth Avenue (Stati Uniti), Saks Fifth Avenue Almaty (Kazakistan), Sanahunt (Ucraina), Santa Eulalia (Spagna), Scoop NYC (USA), Selfridges (Gran Bretagna), Shinsegae (Corea del Sud), Ships (Giappone), Shopbop.com (USA), Sugar (Italia), Takashimaya (Giappone), The Collective (India), The Swank Shop (Hong Kong), Tomorrowland (Giappone), Tsum Podium (Russia), Tsvetnoy (Russia), e United Arrows (Giappone).

I principali mercati esteri di riferimento: Germania, Giappone, Spagna, Gran Bretagna, Cina, Turchia, Francia, Olanda, Corea del Sud, Svizzera, Russia, Stati Uniti, Belgio, Austria, Hong Kong, Portogallo e Danimarca. 

Tra i nomi nuovi e rientri segnaliamo:
AUSTRALIA: Franks, Sunday Somewhere          
BELGIO: Edmund Ooi, Maison Marcy
CANADA: Hip and Bone
COREA: Byungmun Seo, Tee Library
DANIMARCA: Samsoe&Samsoe
FINLANDIA: Samuji
FRANCIA: Avec Ces Frères, Eleven Paris, Gkero, Leon Flam, Lotho, Misericordia, Piscine Municipale, Rivieras Leisure Shoes, Zespa Aix En Provence
GIAPPONE: Losers, Period Features
GRAN BRETAGNA: Casabianca, Chucs Dive & Mountain Shop, Finlay & Co., Frescobol Carioca, Mr Start, Okun Beachwear, Universal Works
ITALIA: Bandiera, Brooksfield, Buoncostume, Evin, Gatto, Gorgeous, Invicta, Manebì, Manifattura Ceccarelli, Massimo Alba, Mauna Kea, Meltin’Pot, Postmodernist, Volta
NIGERIA: Orange Culture
OLANDA: Chasin, Vico
SPAGNA: Custo
STATI UNITI: Dom Vetro, George Frost, Jump, Ron Herman Denim, The Brooklyn Circus, Toms, Woolrich Woolen Mills  

Pitti Immagine ringrazia il Ministero dello Sviluppo Economico per l’importante supporto nella realizzazione delle sue manifestazioni fieristiche.
Pitti Immagine ringrazia ITA - Italian Trade Agency - per il supporto alle iniziative di comunicazione e promozione all'estero, e per le missioni di operatori e giornalisti internazionali ai saloni di Firenze.
Pitti Immagine ringrazia la Regione Toscana e Toscana Promozione per il loro importante contributo alla realizzazione della manifestazione.
Pitti Immagine Uomo è una manifestazione realizzata con il patrocinio del Comune di Firenze.

www.pittimmagine.com  facebook

Pubblicato in News ed Eventi

Rumjungle Italia, azienda d’abbigliamento uomo/donna, continua la sua strepitosa espansione nel mondo della moda e inaugura il secondo negozio monomarca, che dal 17 maggio è aperto ai visitatori del Centro Fashion District di Valmontone. La superficie espositiva di circa 120 metri quadri rappresenta per il brand un luogo speciale, dove esporre i migliori pezzi della collezione e trasmettere al cliente tutta la passione che, da 7 anni, vede il giovane team di under 30 lavorare duramente per far conoscere al pubblico il proprio stile, tutto italiano. Il nuovo store accoglierà collezioni uomo-donna (target 18-35 anni) fortemente ispirate allo stile metropolitano e in grado di combinare stili vintage e taglienti ad ispirazioni urbane e di tendenza. Uno spazio curato nei minimi particolari: dal concept design degli interni alle luci e agli oggetti d’arredamento, che mixano gusto vintage ed elementi post-industriali. Il tutto a far da cornice alle forme e colori contemporanei degli abiti esposti. Un luogo dove accogliere il visitatore per farlo entrare all’istante nel vero e proprio stile di vita Rumjungle Italia. L’apertura del nuovo store testimonia il buon esito di una complessa operazione di sviluppo del brand: nato nel 2007 dall’idea di tre fratelli, Elia, Mattia e Martina Giansante, Rumjungle Italia conta oggi c.a. 400 retailers selezionati sul territorio italiano, un Flagship Store inaugurato a Roma lo scorso novembre,  preceduto solo un mese prima dall’apertura del primo shop online aziendale (www.rumjungle.it), e importanti accordi di distribuzione internazionali con Russia, Benelux, Cipro, Spagna, Grecia, Lituania e Germania.

rumjungle_moda_fashion_magazine_4fashionlook

rumjungle_moda_fashion_magazine_4fashionlook

www.rumjungle.it  facebook

Pubblicato in News ed Eventi
4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube