Toolbar
  • Layout
    Linear Layout
    Grid Layout

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/fashionl/www/templates/ja_lens/html/com_k2/default/tag.php on line 43

Fabiana Gabellini, giovane fashion designer di Cattolica, sin dalla fondazione del suo omonimo brand nel 2012, ha condiviso la frase del famoso drammaturgo e scrittore Oscar Wilde.  Diplomatasi come“Esperta di Moda e Costume” ha proseguito gli studi presso l’Ateneo Carlo Bo di Urbino conseguendo la Laurea in “Progettismo di Moda” e, nel 1999, ha iniziato subito prestigiose collaborazioni con famose griffe del panorama fashion:  Alberta Ferretti, Jean Paul Gaultier, Moschino, Ozbek. Fabiana ha inoltre realizzato i costumi di scena per la stagione lirica del Teatro Rossini di Pesaro, ha presentato le suecollezioni alla Milano Fashion Week, a Cinecittà, ad Altaroma e, presso  il Museo  Gam di Milano, ha collaborato con l'Associazione Ada Danze Antiche per  un omaggio a Isadora Dunkan. Ha inoltre partecipato a 3 edizioni della manifestazione Arte & Musica a Roma ideata dal grande Maestro Michele Spanò. Giovane e determinata, con un notevole background, nel 2017 crea ‘Arte da Indossare’: un progetto che vede protagoniste le opere pittoriche di artisti contemporanei stampate su seta  e utilizzate per la realizzazione delle sue creazioni Haute Couture in limitededition. Nel 2019, Fabiana Gabellini apre il suo primo flagshipstore nel cuore di Cattolica, in Via Matteotti 26, una Boutique esclusiva nella quale la tradizione di famiglia si fonde con la contemporaneità. Le creazioni sartoriali di Fabiana Gabellini enfatizzano e valorizzano ogni donna attraverso l’utilizzo di materiali pregiati, le lavorazioni fatte a mano, la ricchezza delle decorazioni, la costruzione architettonica  dell'abito realizzato su misura, i cromatismi, l’eleganza, la femminilità, lo stile totalmente personalizzabile.La passione per la Danza, la Musica, il Teatro sono fonte di grande ispirazione per Fabiana Gabellini che riesce sempre a fondere arte e moda in maniera molto equilibrata poiché consapevole che entrambe hanno lo scopo di comunicare un messaggio che può essere innovativo, rivoluzionario o strettamente individuale. Alla base delle collezioni couture di Fabiana Gabellini c’è sempre il concetto che ‘l’abito fa il monaco’ non semplicemente perché lo veste ma ancor più perché lo distingue rivelandone lo stile e la personalità. Diviene riduttivo quindi considerare la moda di Fabiana Gabellini come semplici capi di tendenza perchè le sue creazioni sono un connubio di arte, tradizione, innovazione, specchio della società nella quale viviamo.  L’eleganza dei suoi outfits sono la sintesi tra buon gusto, garbo ed individualità. Fabiana disegna abiti dal fascino particolare, con finiture e cuciture d'altri tempi, utilizzando nobili materiali, dedicate ad una clientela esigente, raffinata, che ama uno stile originale, di inconfondibile classe e di grande raffinatezza. Gli abiti, sebbene rivisitati e rielaborati in chiave moderna, sono indiscutibilmente Classic-Chic: seducenti ma, al tempo stesso, facilmente indossabili; un doppio esercizio di stile per realizzare look che, come sogni, sono evanescenti e senza tempo. Un ensemble di capi arricchiti dalle più preziose lavorazioni, dalla personalissima interpretazione creativa di Fabiana Gabellini che vuol essere l’espressione di un eccelso Made in Italy, che lei stessa considera un impegno ed un privilegio, da indossare con orgoglio. Un mix di textures e di linee, dal taglio semplice e ben definito, riconducono all’âge d’or della couture francese e italiana sapientemente mescolata ad una vocazione astratta dell’arte moderna. Uno stile preciso ma diverso che crea un’eccezionale liaison tra l’allure d’antan ed una visione decisa e serena del futuro. Gli abiti, perfetti per un diner en ville, sono romantici, aggraziati, seducenti e pratici, un passe-partout per la poliedrica giornata della  moderna businesswoman che passa dal lavoro alle occasioni mondane. Mises uniche ed esclusive che la griffe Fabiana Gabellini dedica alla donna “unica” che le indosserà.

fabiana_gabellini_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

fabiana_gabellini_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

fabiana_gabellini_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.fabianagabellini.com  facebook


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/fashionl/www/templates/ja_lens/html/com_k2/default/tag.php on line 43

Porto Selvaggio è il nome di un angolo incantato del Salento, dove la terra incontra il mare, un luogo di scogli, dune, spiagge incastrati nella rilucente flessuosità trasparente delle onde. Porto Selvaggio è anche il nome della capsule arrivata sul mercato statunitense nell’estate 2018,realizzata da Hot Couture, dove Veronica De Luca, anima creativa del brand, propone ancora una volta, un elemento disrupting come rappresentazione della visione,sempre più definita, della donna smart, audace, creativa, libera: il modello TRICK-INI, futuro it-swim dell’atelier salentino. Realizzato in soffice tessuto lycra a effetto glossy, in versioni limitate, il TRICK-INI nasce declinato su tre stili differenti, studiati nei minimi dettagli per coniugare l’espressione artistica ad una perfetta vestibilità e dall’astuta, ecologica semplificazione dello spazio e delle risorse. Lacci intrecciati e inserti da staccare creano look sensazionali; per giocare con le forme ed i colori, e creare, inventare, sistematizzare intelligentemente abbinamenti stilosi e pragmatici con qualunque capo estivo. Un modello chiave da portare sempre con sé, estremamente versatile per venire incontro alle esigenze slow fashion di chi viaggia leggero, con una valigia compatta che contenga di meno e di meglio.

hot_couture_veronica_de_luca_4fashionlook

hot_couture_veronica_de_luca_4fashionlook

hot_couture_veronica_de_luca_4fashionlook

www.veronicadeluca.it  facebook


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/fashionl/www/templates/ja_lens/html/com_k2/default/tag.php on line 43

Monstera

Martina Castroni, è l'ideatrice del marchio Monstera. Laureata in Architettura e durante gli anni di studi universitari si ritrova spesso ad affrontare esami relativi ai materiali. Proprio questi sono il punto di partenza per ogni architetto, proprio come gli spiega Mario Botta, in un convegno al Politecnico di Milano: “Parlare di materiali significa parlare di architettura”. Si riferisce ai materiali antichi, di come quest'ultimi ci parlino del passato, ma soprattutto esprimano in modo chiaro la loro natura; continua: “La pietra ci parla di gravità, il cotto di fuoco e terra, il legno della morbidezza”. Uno di questi ha catturato in modo ipnotizzante la sua attenzione: il legno. Usato fin dall'antichità e rimasto sempre un materiale all'avanguardia.. Le parole dell'Architetto Botta, in particolare modo quando associa al legno la parola "morbidezza", la fanno pensare. Lungo il corso dei suoi studi ha sempre visto il legno come qualcosa che sostiene le strutture, solido e inamovibile.. quindi perché morbidezza?
Il legno in realtà è un materiale molto flessibile se lavorato con i giusti metodi. Quando compriamo un mobile o scegliamo il top per una cucina spesso ci dicono "questo mobile è in ciliegio", ma in realtà è stato ricoperto solo da uno strato sottilissimo di legno: I TRANCIATI. I tranciati non sono altro che fogli di legno tagliati longitudinalmente da un tronco e ovviamente ne esistono di tutti i tipi, quanti sono gli alberi nel mondo. Da qui nasce la sua idea di creare con questi tranciati delle borse. La particolarità di queste creazioni è che ogni borsa sarà diversa dall' altra in quanto non troveremo mai venature del legno simili nel colore e nella forma. Esclusività è la parola d'ordine di questo progetto; ogni donna dovrà sentirsi unica nell'indossarla, senza dover rischiare di ritrovarsi ad una festa con la borsa identica a quella di un'altra invitata. Monstera: il nome del marchio è associato alla famosa pianta "monstera deliciosa". Questa pianta nasce con delle particolarissime foglie a forma di cuore che, con il passare del tempo,  diventano sempre più curiose: rompendosi ai lati, ogni foglia assume un fascino diverso, come il legno, e le mie borse ne sono la prova. Questa prima collezione è formata da tre modelli: grande, media e piccola. Sono molto versatili in quanto tutte hanno la tracolla per indossarle di giorno, con un abbigliamento smart o smart-casual, ma possono trasformarsi in bellissime pochette per una serata elegante. I tranciati utilizzati per questi tre modelli sono l'ulivo con pelle blu, Palissandro indiano con pelle rossa e Ebano con pelle nera/marrone. Borse in pelle e legno. Fogli sottilissimi di legno che vanno a caratterizzare una borsa sempre diversa e mai standardizzata grazie alle venature del legno e alla pelle conciata al vegetale che invecchia variando il suo colore iniziale.

monstera_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

monstera_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

monstera_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

facebook

4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube