Toolbar
  • Layout
    Linear Layout
    Grid Layout

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/fashionl/www/templates/ja_lens/html/com_k2/default/tag.php on line 43

Nella rinomata Terlizzi denominata in Puglia "La città dei fiori", gran successo per l'esclusivo opening del nuovo Atelier "Gian Paolo Zuccarello For Ninni Pa" dedicato all'Alta Moda e all'Alta Moda Sposa. Dopo solo un anno, dall'apertura del suo Atelier romano in Via Calabria, nei pressi di Via Veneto, l'inizio di una nuova e suggestiva avventura per Gian Paolo Zuccarello, che prende vita grazie al sodalizio instaurato con Ninni Paduanelli affermato professionista del settore, la sua ventennale esperienza garantisce l'alta qualità artigianale e la relativa commercializzazione delle nuove collezioni moda, già in produzione. Nel suggestivo ed elegante atelier, nel quale è protagonista la pietra locale bianca pugliese, è possibile trovare creazioni sartoriali uniche, accessori moda come shoes e bijoux d'alta moda, che si rinnovano nello stile e non passano inosservati.
"Questo nuovo spazio, dichiara Gian Paolo Zuccarello, che si ispira alla tradizione della sartoria italiana, mi vedrà presente ogni settimana perché sarà importante conquistare e coccolare le nuove clienti, vivo per la moda e i viaggi che mi aspettano da Roma a Terlizzi saranno di sicuro fonte e linfa di nuova ispirazione stilistica".
Gian Paolo Zuccarello oltre a ricopre il ruolo di direttore artistico di una delle più importanti scuole di moda italiane, la Ida Ferri di Roma, è tra i principali protagonisti delle passerelle romane, le sue creazioni da anni sono ammirate nel calendario di "Altaroma", a "RomaFashion White" l'unica manifestazione a livello nazionale nella quale collezioni d'alta moda sposa sfilano in una Chiesa e nell'importante appuntamento fieristico dedicato al pianeta wedding "Roma Sposa".

spazio_margutta_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

spazio_margutta_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

spazio_margutta_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.premiomargutta.it


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/fashionl/www/templates/ja_lens/html/com_k2/default/tag.php on line 43

Gran successo per il progetto "Creative District" ideato da Antonio Falanga e Grazia Marino, inserito nel Calendario di "Altaroma In Town" andato in scena sabato 27 gennaio alle ore 19:00 al Grand Hotel Palace di Via Veneto, boutique hotel a cinque stelle, progettato da Marcello Piacentini negli anni '20 e riportato nel 2010 all'antico splendore grazie alla creatività di uno dei più conosciuti architetti italiani, Italo Rota. Protagoniste del "Fashion Show", condotto dalla giornalista Cinzia Malvini, prodotto da "Spazio Margutta" e organizzato dalla P&G Events di Roma, sono state le Maison Asia Neri by Irene Mattei e Aline Oliveira. Le esclusive creazioni sartoriali hanno sfilato nell'esclusivo Salone Cadorin, nel quale è possibile ammirare i meravigliosi affreschi realizzati nel 1926 dal pittore veneziano Guido Cadorin, un apparato decorativo unico nel suo genere, costituito dal ciclo di nove affascinanti trompe l'oeil nei quali viene celebrata, l'alta società romana dell'epoca.  Il "Creative District" è un progetto itinerante, che di anno in anno, viene pianificato nelle Location più esclusive della capitale dell'alta moda nazionale "Roma". Nasce con l'intento di promuovere la creatività italiana ed internazionale e diventare un appuntamento esclusivo nel quale l'intento primario è quello di valorizzare la tradizione sartoriale, la ricerca dei materiali e l'avanguardia stilistica. Un'opportunità unica per Maison, Brand e Fashion Designer dove è possibile far dialogare moda, arte e cultura. La prima Collezione d'alta moda presentata in passerella è stata quella di Aline Oliveira, creatività, determinazione, fascino, emozioni, passione, tutti elementi che testimoniano l'evoluzione creativa della stilista brasiliana, che per la prima è presente nel calendario di Altaroma. Realizzazioni sartoriali Made in Italy, sono l'essenza dell'alta moda, capaci di coniugare con il suo estro, il passato con il futuro. Outfits bon ton, che non rinunciano a quel tocco di sensualità, femminili, sofisticati, realizzati tendenzialmente in cady di seta, organza, mikado e leggeri inserti di paillettes. Il gioco delle linee si trasforma in gesto libero per donne che vogliono distinguersi per il loro stile ed una mirata ricercatezza. La tavolozza dei tessuti si concentra principalmente su quattro colori complementari: bianco, nero, grigio e blu. Magico l'abito da sposa, un tubino in seta a sirena, color avorio impreziosito da ricami fatto a mano, tre strati di organza impreziosiscono la gonna, il velo lungo tre metri risveglia la passione dei giorni luminosi e delle notti romantiche.
La storia e il tributo alla sua città natale "Siena" sono stati i riferimenti della collezione Haute Couture P/E 2018 di Asia Neri by Irene Mattei. L'arte sartoriale della giovane stilista si confronta nei volumi, nei drappeggi morbidi e nelle sinuosità' dei tessuti con le opere dell'artista Ambrogio Lorenzetti, uno dei maestri della scuola senese del trecento. La palette di colori degli outfits prende invece ispirazione dallo stemma della città di Siena la "balzana" uno scudo diviso in due porzioni orizzontali bianco e nero. Lavorazioni artigianali, tessuti preziosi come chiffon di seta, pizzi e organze ricamate impreziosiscono la "Donna" Asia Neri di un allure intramontabile. La "magia del disegno" e il prezioso lavoro artigianale della Sartoria Buccichini di Arezzo, materializza una silhouette chic, le cui cadenze vibrano nell'atmosfera solidi principi estetici quali armonia, eleganza e severità geometrica.  Moderna ed elegante la Sposa Asia Neri, che per sapienza sartoriale, giochi di plissè e chiffon, appare elegante e amata, come una Madonna del Trecento.
Ringraziamenti speciali vanno al Beauty Designer Internazionale Raffaele Squillace per l'ideazione del look delle modelle realizzata in collaborazione con l'Hair Stylist Lello Sebastiani, per Romeur Academy; a Gino Tozzi, Senior Private Banker, affermato professionista del mondo della consulenza finanziaria; allo Studio Oscar Santuro che dal 2007 è all'avanguardia con le sue proposte professionali rivolte a due specifici ambiti. Il primo, orientato al mondo dell'estetica ed in particolare ai trattamenti che mirano alla correzione e al miglioramento dell'aspetto del viso con la tecnica del trucco semipermanente, il secondo invece, indirizzato all'ambito paramediacale intento a correggere imperfezioni cutanee, come nel caso di camouflage, cicatrici e tricopigmentazione. Oscar Santuro è inoltre docente all'Accademia Silvestrini. Alla Next Best Model Agency, che da anni collabora con aziende leader nel campo dell'immagine. Punto di riferimento a livello nazionale, oltre ad uno staff interno di spiccate competenze, collabora con professionisti del settore, per la realizzazione di casting, campagne pubblicitarie, fotografiche e televisive ed infine a Pietro Piacenti che ha realizzato lo shooting della manifestazione.

creative_district_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

creative_district_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

creative_district_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.premiomargutta.it


Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/fashionl/www/templates/ja_lens/html/com_k2/default/tag.php on line 43

Riflettori spenti su una delle più prestigiose Edizioni di “RomaFashion White”, andata in scena lunedì 20 novembre, nella splendida Chiesa Episcopale della Comunione Anglicana di San Paolo Entro le Mura, di Roma. Antonio Falanga, ideatore dell’evento, conferma che la felice intuizione di ideare un evento moda nella magica atmosfera della navata di una delle chiese più antiche e belle della capitale, anche ad undici anni di distanza dalla programmazione della sua prima Edizione, si è dimostrata un’idea tutt’ora vincente. L’iniziativa, prodotta dalla Together eventi comunicazione, organizzata dalla P&G Events di Grazia Marino, nei suoi intenti si prefigge di promuovere il settore dell’Alta Moda Sposa, il lavoro dei creativi, delle griffe e delle sartorie italiane, che ancora oggi riescono a coniugare la creatività con l’innovazione, la tecnologia con la tradizione. Nell’iniziativa patrocinata da CNA Federmoda, condotta dalla giornalista di moda e costume Cinzia Malvini, si sono potute ammirare le creazioni delle: Gemelle Donato abiti da sposa curati in ogni minimo dettaglio, studiati con incredibile meticolosità, per corredare in modo degno la bellezza di ogni singola donna che si accinge a vivere il giorno più bello della sua vita; la tradizione dell’alta sartoria italiana, si è potuta riscontrare nel flash moda dell’Atelier Barbara Montagnoli, focalizzato sulla ricerca dei tessuti e della gamma di colori, da sempre elementi cardini per la creazione di abiti su misura sia per la sposa che per la cerimonia; a seguire, la capusule collection dell’Atelier Menì di Mauro Menichino, nel suo Atelier romano, prendono vita creazioni haute couture, dalle linee moderne, realizzate con tessuti esclusivi e finiture sartoriali, testimonial della serata per la Maison la Sig.ra Alda D’Eusanio; in passerella non solo proposte per matrimoni religiosi, ma anche per contemporanei riti civili nuziali, quelle presentate dal brand Good Luck outfits per donne esclusive, eleganti, autentiche che cercano l’inscindibile connubio tra qualità e bellezza, gran finale con due proposte “Smoking Black&White”; il matrimonio di Sefora DAISY Collection prende forma nella Collezione “Margherite” gioielli dalla forma semplice ideate dalla design Sefora Farinacci, un omaggio allo spirito delle donne e alla loro vitale energia; ultimo quadro moda in passerella quello di Gian Paolo Zuccarello, nella Collezione d’Alta Moda Sposa “Madame” si sono potuti ammirare dettagli di gran classe come organze dipinte a mano, ricami di pietre realizzati da mani sapienti a telaio, sui quali emergono minuzie artigianali di perle, cristalli Swarovski e pizzi valencienne francesi. Non solo Maison affermate a “RomaFashion White” ma anche trampolino di lancio di nuovi talenti. Il progetto ideato dalla brand manager Grazia Marino, prende vita con l’intento di promuovere e sostenere nuovi fashion designer, la prima creatrice selezionata è stata Beatrice del Conte, che ha presentato in passerella tre creazioni ispirate alla bellezza e all’armonia del fiore di Loto. Nel corso dell’evento, al quale hanno partecipato personalità del mondo della moda, del cinema e dello spettacolo, ricordiamo: le attrici Francesca Inaudi, Simona Borioni e Antonella Salvucci, la conduttrice Emanuela Gentilin, la Marchesa D’Aragona e Alessandro Raffaelli  A.D. di Radio Italia Anni 60, è andato in scena la XVI Edizione del “Premio RomaFashion” Premio Alla Carriera e alle Professioni Moda. I professionisti della Moda a cui è stato conferito il prestigioso riconoscimento sono stati: per la Sezione “Fashion Testimonial” l’attrice Elisabetta Pellini; per la “Sezione Hair Stylist” Roberto Carminati hair stylist delle star; per la Sezione “Giornalismo” Veronica Timperi Fashion & Beauty Reporter Il Messaggero; per la Sezione “Media” Mariarita Grieco Caporedattore Redazione RAI TG2; per la Sezione “Fashion Blogger” Maria Vittoria Cusumano ideatrice del fashion blog “The Scent of Woman”; per la “Sezione TV” Roberta Ammendola giornalista RAI della Redazione del TGR Lazio; per la Sezione “Fashion Styling” Stefania Sciortino stylist and fashion consultant e per la Sezione “Istituzione” Antonio Franceschini responsabile Nazionale di CNA Federmoda.

roma_fashion_white_wedding_moda_sposa_alta_moda_evento_luxury_4fashionlook

roma_fashion_white_wedding_moda_sposa_alta_moda_evento_luxury_4fashionlook

roma_fashion_white_wedding_moda_sposa_alta_moda_evento_luxury_4fashionlook

www.romafashion.it  facebook

4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube