L'arte nasce dalla sofferenza, nessuno può negarlo, ed è così che Edwin Basha ha trasferito la sua arte anche nel mondo della moda, è uno dei più giovani e talentuosi tatuatori della scena artistica italiana, ha iniziato questo cammino all'età di 16 ed ora a 21 anni è pura ispirazione per tutti i giovani che come lui sognano di far diventare la loro passione un lavoro. Ha ufficialmente lanciato ORGVSM 3 mesi fa, è partito dal nulla come ci racconta : ''Avevo semplicemente un messaggio da dare, un semplice telefonino con cui fare qualche foto e la mia stupenda fidanzata da fotografare con addosso le mie magliette. '' Dove vuole arrivare con questo brand non lo sappiamo, forse non lo sa nemmeno lui. Ma vi assicuro che se continua di questo passo ne sentiremo parlare di nuovo, molto presto.

orgvsm_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

orgvsm_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

orgvsm_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.orgvsmshop.net  facebook

Fan_Up è un brand che nasce nel 2016. Un brand made in Italy fresco e giovane che interpreta le tendenze del momento in chiave cool per ragazze che amano la moda e non rinunciano alla qualità. Fan_Up presenta la nuova collezione total look primavera estate 2017 ispirandosi a dei mood molto trendy ed attuali in cui grande attenzione è attribuita al design ed ai dettagli . Tessuti e colori sono pensati per accompagnare la ragazza in diverse situazioni della giornata, dal mattino fino alla sera. Know how del brand è la jeanseria: design, lavaggi, applicazioni e ricami vengono progettati e lavorati in sede. La collezione presenta un’ampia scelta di fit per soddisfare le esigenze di ogni ragazza.

fun_up_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

fun_up_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

fun_up_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.fanupjeans.com  facebook

La protagonista del film è Evelyn, una donna aziendalista, elegante e colta. Evelyn è un'imprenditrice di terza generazione che porta avanti una storica azienda di moda ereditata dal nonno. Il nonno di Evelyn fu un uomo forte, Cavaliere della Patria e ideatore di un Brand geniale della moda ed Evelyn ne era immensamente legata. Evelyn, nei suoi fantastici sogni, parla spesso con il nonno e a lui si ispira completamente: è come se il nonno le donasse sicurezza dall'aldilà. Evelyn è amministratrice delegata dell'azienda ma non disdegna di occuparsi della creatività e segue con interesse il lavoro dei suoi stilisti.  Ha un legame molto umano con i suoi dipendenti che adora e chiama sempre per nome, dal primo all'ultimo. Evelyn ha un mentore oltre che amico fidato, Bartolomeo, esperto contabile e responsabile amministrativo. Il rapporto speciale e di estrema fiducia tra Evelyn e Bartolomeo ha radici lontane: Bartolomeo frequenta l'azienda sin da bambino e ha ricevuto la sua formazione aziendale ad opera del grande nonno proprio negli anni in cui si registrava il boom economico del Made in Italy. Bartolomeo è l'angelo custode di Evelyn. L'azienda è in piena bufera finanziaria a causa della crisi e della pressione fiscale esagerata.  Evelyn è giunta persino a vivere all'interno dell'azienda pur di salvarla. La crisi si ripercuote fortemente nella vita affettiva e familiare di Evelyn. Per questo la vediamo single, sola e confusa e alle prese con un matrimonio ormai finito, quello con l'ex marito Stefano di cui è ancora profondamente innamorata. Le giornate di Evelyn in azienda hanno smesso di portarle gioia: sono costantemente scandite da istanze di fallimento, malcontento degli operai e scelte drastiche, prima fra tutte la decisione forzata di chiudere alcuni comparti dell'azienda con la conseguente riduzione progressiva del personale: cosa che la turba fortemente. Ad aggravare irreparabilmente i conti dell'azienda sarà Mr. Cunningham, importante cliente americano nonché amico fraterno del nonno, il quale approfitta del momento finanziario debole e chiede un fatale sconto del trenta per cento sulle forniture. L'imprenditrice si arrende solo con la morte di Bartolomeo, stroncato da un infarto, probabilmente dovuto alla situazione catastrofica dei conti. Evelyn, dopo i funerali, non trova più la forza di lottare. Il personale inizia a scioperare e la situazione precipita. Ma la vita prosegue ed Evelyn va incontro dignitosamente al suo destino.

sfashion_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

sfashion_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

sfashion_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.maurojohncapece.it  facebook

Si è concluso nel migliore dei modi il tradizionale appuntamento con il BINF Fashion Show, la sfilata-evento che ha visto scendere in passerella 5 brand, ognuno con la propria identità e il proprio stile. Questione di vita ... o di moda! Era lo slogan scelto per il BINF Fashion Show andato in scena al MiB Restaurant e Café, nel cuore di Milano.
Bramas: propone capi d'abbigliamento femminili ispirati al bon ton e alle forme a palloncino degli anni 50 e dai colori stravaganti che ricordano videogiochi e cartoni animati tipici degli anni 80
Roberta Cenci: le sue scarpe gioiello sono provocanti e oscure dal tocco gothic sovrapponendo colori e materiali differenti; romanticismo ed eccentricità.
MOSAY.co: la collezione prende spunto da un viaggio fatto a Barcellona ricca di espressioni artistiche. Affascinate dai mosaici dell'architetto spagnolo Antoni Gaudi.
Tonni86: delle tendenze moderne "intrecciate" con la tradizione albanese popolare mediterranea, hanno creato nel corso degli anni forme sofisticate, pizzi e ricami, come caratteristiche distintive ed eleganti in una vasta gamma delle creazioni. nel 2016 il marchio Mirela Nurce couture viene cambiato in tonni 86 nel nome del figlio di Mirela.
Minavara: è una linea fuori dal tempo che guarda oltre il trend del momento per creare un'eleganza al di là delle forme e delle stagioni. I modelli prendono forma da trapezi rettangoli e linee forti.. I disegni liberano le forme facendo respirare il corpo e restituendo comodità alla bellezza delle curve. Il concept innovativo svincola il capo dalla taglia offrendo comfort e liberta.
Il BINF Fashion Show ha saputo dare, ancora una volta, da spunti diversi e innovativi ai quali ispirarsi per il proprio stile personale. Davide Gambarotto, patron dell'evento ha così commentato: "Vorrei, innanzitutto, ringraziare gli ospiti, alcuni di quali ci seguono da tempo, per aver partecipato con così tanto calore al BINF Fashion Show. I brand in passerella sono stati applauditi e riconosciuti per il loro essere unici, innovativi e, dunque, vicini a quella che identifico come la nuova frontiera della luxury experience contemporanea".

binf_fashion_show_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

binf_fashion_show_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.businessinfashion.com  facebook

4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube