Dietro ogni brand esiste una storia e dietro Roberta Cenci, c’è proprio Roberta Cenci, con la sua storia, il suo vissuto, l’esperienza di una donna che ha trasformato il sogno in una passione e la passione in un lavoro.
“Disegno da quando sono bambina, sempre un foglio e una matita in mano per trasformare in tratti i miei pensieri e le mie emozioni. Ho capito che era questo ciò che avrei voluto fare da grande e ho lottato per imporre la mie idee e le mie ispirazioni.”
Ha imparato dal grande Salvatore Deodato, noto stilista di origini siciliane da cui apprenderà le più svariate tecniche di lavorazione, ha poi continuato il suo percorso come designer in FILA sport arricchendo il suo know-how con nuove prospettive di design. Poi la famiglia e le sue bambine, con le quali ama disegnare e condividere tutto. Una donna che insegue i propri sogni, sa trasmetterli e proprio per questo Roberta si rimette in gioco, impavida e coraggiosa decide che il suo nome sarà il suo marchio. Nel 2013 nascono le prime creazioni, scarpe che rappresentano una visione ben precisa di femminilità, un orientamento scevro dalle tendenze e dal prodotto di massa, ma in ogni caso aperto alla ricerca e al progresso.  Questa è Roberta Cenci, la tradizione e la sapienza inveterata che incontrano uno stile senza tempo. Il suo obiettivo è di creare calzature che rispecchiano una donna a sua immagine: energica, caparbia, versatile, in grado di essere ugualmente disinvolta nei vari momenti della giornata, senza rinunciare alla propria femminilità La moda e il design sono da sempre la grande passione di Roberta. Il suo è uno stile particolare, che trova armonia in un anima noir e allo stesso tempo romantica. Si esprime con la combinazione di colori, pellami e gioielli, che ne rappresentano il prezioso ed elegante distintivo.  Ama il lusso e la sartoria classica, l’armonia tra street ware e sport ware, una personalità artistica che va oltre i mood stagionali. L’immagine di una donna forte e tenace che riesce a coniugare la quotidianità dell’ambiente familiare con quello del lavoro, che non ha paura di osare e che non rinuncia mai alla propria femminilità, è l’immagine di Roberta. L’azienda coinvolge un team di storici artigiani della calzatura entusiasti di realizzare le splendide e caratteristiche creazioni di Roberta. Meticolosi e appassionati, posizionano ed applicano ogni singolo elemento, ogni particolare, ogni cucitura con estrema minuzia, contribuendo all’indiscusso pregio di ogni modello. Grazie a queste solide collaborazioni, ogni ordine può essere gestito sempre con la garanzia di un elevato standard qualitativo. Il brand Roberta Cenci, in virtù delle sue caratteristiche, si pregia di aver conseguito il certificato 100% Made in Italy.
Roberta Cenci è un brand intenso, il design e la scelta di materiali di elevato pregio rappresentano una delle principali fasi della creazione di ogni modello. Le calzature Roberta Cenci sono fatte per durare nel tempo e per vivere il tempo e la quotidianità vincendo anche la stagionalità delle mode. Spontaneità e raffinatezza, sono infatti la sua firma distintiva, sia come linea a sé, sia come accessori di ogni stivale o décolleté, che tendono ad impreziosire ogni creazione dando un tocco tutto glamour.
La collezione FW2017 vede emergere tutte le sfumature di una donna, dall’incontro di sagome e colori scaturiscono combinazioni stravaganti ma equilibrate partendo dai gioielli luminosi ai pregiati ricami, dal particolare in pelle ai tacchi disegnati e realizzati grazie alle nuove tecnologie.
Provocante e oscura, questa collezione dal tocco gothic è dipinta come alternativa, uno sguardo al proprio senso di alienazione, gli articoli sono suggestivi, audaci e innovative. Dietro ci sono una serie di influenze antiche e moderne che si combinano per creare il viaggio mitologico più ambizioso, quello che Roberta, in questo modo, realizza con il suo tocco goth, sovrapponendo colori e materiali differenti; romanticismo ed eccentricità.
Le sue sperimentazioni, come SKULL e FAUN sono frutto di una tecnologia innovative che allo stesso tempo rappresentano eleganza e aristograzia di altri tempi con lo sguardo fisso al terzo millenio, sintesi di un ancestrale passato e di un futuro provocatorio. I gioielli, un vero e proprio trionfo per gli occhi, spiccano per le forme non convenzionali, particolari multiformi, con pietre dure e pietre swarovski, elementi glitterati ed un tocco di colore che rendono il tutto ancora più seducente.

roberta_cenci_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

roberta_cenci_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

roberta_cenci_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.robertacenci.it  facebook

Il brand BIBI BAG nasce dalla creatività della designer siciliana Federica Vaccaro, la quale ha ideato una collezione di borse in PVC secondo un concetto del tutto innovativo, che si è differenziata sin da subito spopolando immediatamente nel web e tra le fashion bloggers. Il punto di forza della collezione è sicuramente l’impatto estetico glamour ed essenziale. Per iniziare a parlare di BIBI BAG dobbiamo fare un passo indietro e parlare di Federica Vaccaro il vero cuore pulsante del brand. Federica Vaccaro nasce a Messina il 7 aprile 1984, in seguito a un periodo trascorso a Roma all’ “Accademia Altieri”, si iscrive al “Polimoda” di Firenze dove segue i corsi di Fashion Designer e Fashion Accessories. La sua formazione si conclude alla “Central Saint Martins” di Londra, dove frequenta i corsi di Fashion Illustration Cool Hunter e Millinery Designer e inizia uno stage da Vivienne Westwood. Federica ritorna in Italia solo spinta da una determinazione fuori dagli schemi: disegnare, creare abiti è e sarà la sua vita, il suo mondo. Una scelta importante che la vede da subito protagonista: dal 2005 con la sua collezione sfila a Roma durante la settimana di Alta Moda Roma. Federica Vaccaro è uno spirito provocatorio, rivela personalità indipendente ma sognatrice, è una ragazza solare ma sensibile, come solo un artista puro può essere, un artista con le sue evidenti contraddizioni. Le sue collezioni sono una cartina tornasole del suo carattere, del suo essere più intimo, parlano della sua vita. La sua Sicilia rivive nella passione, nell’estro, nella bellezza dei suoi abiti dallo stile non convenzionale. La sua moda nasce dalla sua spontaneità, è frutto di ricordi, di desideri che si fanno e si devono far notare, è ammiccante seduzione. Una passione sì, ma non solo. Federica crede fortemente nel suo progetto e i primi risultati confermano le sue doti creative. Le due fiere internazionali Milano Vende Moda nel Febbraio 2008 e Workshop a Parigi nel marzo 2008 danno ottimi risultati, e uno dei suoi abiti viene indossato dall’attrice Bai Ling per il red carpet ai Grammy Awards 2008. L’avventura di Federica Vaccaro continua anche durante il 2009. La giovane stilista sfila infatti come guest prima alla Miami Fashion Week e poi alla Zagreb Fashion Week, mentre a giugno dello stesso anno le viene assegnato il primo premio alla kermesse Capri’s Fashion Style. L’ultimo riconoscimento in ordine temporale avviene durante l’andART Tour 2009, concorso internazionale per giovani stilisti organizzato in sinergia dall’azienda Columbia produttrice del marchio di camiceria AND e dallo studio di art direction creativa Mattori – Milano. Federica è la vincitrice e disegna una mini-linea di tre camicie donna per la prima andART Capsule Collection 2010. Federica viene inoltre inserita dal Ministero della Gioventù nel TNT (Festival dei giovani talenti), 100 giovani talenti Italiani, i giovani che “faranno migliore l’Italia” che si sono distinti in tutte le discipline. La storia prosegue con la partecipazione di Federica Vaccaro all’edizione di Settembre 2010/11/12/13 della fiera  NeoZone, Touch e WHITE di Via Tortona; e con la creazione di un nuovo marchio di borse : “BIBI BAG”, quattro modelli di borse in pvc : la Cartella, la Cartella Grande, la Cesta Siciliana e la nuovissima It Bag. Ogni borsa è declinata in diverse varianti colore, e su ogni modello è presente la stampa del marchio e una frase caratterizzante, la frase del primo modello di Bibi Bag è di Coco Chanel : ” Per essere insostituibili, bisogna essere diversi..” che caratterizza fortemente la filosofia di Moda e di vita di Federica Vaccaro. Seguirà una Capsule collection questa volta in eco pelle: la “Bow Bag” una bellissima borsa ispirata all’elemento che ha sempre caratterizzato lo stile della designer: il fiocco. Dalla forma classica ma dallo stile fashion, è una rivisitazione moderna della Birkin di Hermès, con la peculiarità di essere interamente ricoperta da fiocchi, realizzati a mano ed applicati sulla parte anteriore. Sempre in eco pelle ma in versione mini arriva anche la “Mini Bag” un nuovo modello super trendy declinabile sia per il giorno che per la sera.
L’ultima nata di casa BIBI BAG è la “Miss Bibi”, un sofisticato piccolo scrigno, da tenere a mano o da indossare a tracolla, caratterizzato da una bellissima chiusura in metallo e plexiglass a forma di fiocco. Presentate alla Premiere Classe di Parigi arrivano le Fur Bag, una clutch di eco pelliccia da indossare da sole o abbinate ad una Bibi Bag in pvc, da inserire dentro la borsa per il giorno e da utilizzare a mano per la sera, create pensando a quelle donne che amano mantenere la privacy sul contenuto della propria borsa. La Fur Bag diventa anche gioiello, in edizione limitata arricchita da composizioni floreali di pietre e strass, perfetta per una donna molto trendy ma che non dimentica mai di essere chic.

bibi_bag_fashion_bags_borse_accessori_4fashionlook

bibi_bag_fashion_bags_borse_accessori_4fashionlook

bibi_bag_fashion_bags_borse_accessori_4fashionlook

www.bibi-bag.com  facebook

Ogni capo è capolavoro grazie alla forza creatrice dei  stilisti che trovano nella ricerca continua di materiale modelli, una via per l'innovazione delle forme. Una garanzia di qualità offerta dal Made in Italy, cucito rigorosamente come cromosoma vivente tra le pieghe degli abiti dalle loro mani esperte. La volontà di sperimentare un progetto innovativo più completo ha dato vita a questa rinnovata realtà aziendale che punta su una diversa concezione della donna attraverso la moda: le collezioni infatti esprimono tutta la praticità e la sensualità femminile, per rendere la donna protagonista assoluta della vita ordinaria e non.

divedivine_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

divedivine_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

divedivine_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.divedivine.it  facebook

Ida De Rosis è un architetto appassionata di moda, in particolare di borse. E’ cresciuta in una famiglia che le ha trasmesso il gusto per il bello e per le cose ben fatte, gusto che ha perfezionato a Firenze, dove si è laureata in architettura. Dopo alcuni anni dedicati all’attività professionale, sono nati tre figli ed Ida ha messo da parte la progettazione. Nel tempo disponibile fra biberon e pannolini ha cominciato a disegnare borse, quasi per gioco. La fonte di ispirazione è stata l’arte contemporanea: i quadri di Matisse, Mirò, Jean Arp e Malevich le hanno fornito idee, forme e colori che si sono trasformati in originali disegni di stile. I disegni sono diventati modelli in feltro. Questi hanno avuto molto successo fra le sue amiche. Casualmente un addetto ai lavori ha notato una di queste borse e le ha suggerito di produrle – seriamente – in pelle. Ida ha accettato il consiglio e, dopo alcune peripezie, ha trovato prima nelle Marche ed ora in Toscana validi ed esperti artigiani che producono le sue borse con i migliori pellami fiorentini e vicentini. Il tratto distintivo di DeRosis è far incontrare arte e moda in prodotti confezionati con la massima cura e con i migliori materiali, dove il lusso non è legato ad una griffe, ma alla qualità, all’originalità ed al contenuto estetico, o meglio, artistico, del suo prodotto. Senza compromessi. Il cliente ideale di DeRosis è una donna che vuole stile e accessori alla moda che completino la persona. Essa non ha bisogno di ostentare una griffe che, anzi, talvolta evita, e sceglie di indossare un oggetto di “arte alla moda” per sottolineare il suo buon gusto. Per questo DeRosis ha scelto di rendere meno evidente il logo del marchio perché le sue borse debbono essere riconosciute per il loro stile, e non per la griffe. Per DeRosis la scelta di una borsa è come scegliere un oggetto d'arte per la propria casa. Un bel quadro o una scultura daranno emozioni e parleranno ai vostri ospiti su di voi, magari per molto tempo, ed ogni giorno che passa tornerete a guardarlo e lo amerete sempre di più. Questa è la nostra filosofia: creare oggetti di “arte-moda” che durino a lungo e che siano amati dai loro proprietari.

de_rosis_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

de_rosis_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

de_rosis_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.derosis.com  facebook

4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube