Ogni cucitura racconta un sogno, un percorso, una vittoria, la sua. Federica Bellesi è la giovanissima stilista del brand che porta il suo nome. Un atelier con sede nelle Marche, terra d'origine della designer, dove ogni abito è cucito a mano per far sì che possa essere perfetto addosso alla donna che lo sceglie. Creare per le donne è per lei un'emozione, ma anche una responsabilità. Vuol dire creare abiti in cui si sentano a loro agio, femminili e in qualche modo diverse, uniche. Appunto per questo evita di utilizzare la matita e disegnare gli abiti. Anzi, considero il disegno una sorta di limite alla creatività. le piace creare una sintonia fra lei ed il tessuto, chiudere gli occhi e ascoltare tutte le emozioni che gli trasmette. Ventisei anni, la maggior parte dei quali passati fra le stoffe e gli abiti: Federica Bellesi ha trasformato la sua “scatola dei desideri” stracolma di scampoli di tessuto in quella passione fortissima che è alla base delle sue collezioni. Sin da bambina infatti la designer marchigiana ha avvertito un legame inscindibile con il mondo della moda. Il contatto con quei piccoli ed apparentemente inutili ritagli di stoffa facevano battere il cuore, i suoi occhi ogni volta brillavano così Federica Bellesi ricorda il suo amore nato per gli abiti  in tenerissima età. Un sogno tenuto sempre ben in mente tanto da diventare realtà nel 2014. Da allora prima le collaborazioni e poi le collezioni firmate in prima persona si sono succedute con sempre maggior successo. Una moda dal gusto raffinatissimo e sofisticato che nasconde un'intenzione fortissima: ha voluto conciliare la sua sensibilità con quella delle altre donne. Lavorare sulle sue emozioni per emozionare chi compra. Dietro ogni collezione c'è uno studio anche chimico. Ci vogliono sensibilità, delicatezza e sempre un tocco di ironia. Ogni capo firmato Federica Bellesi trae origine dalla perfetta combinazione fra la miglior tradizione sartoriale italiana, l'elevatissima cura dei dettagli, la ricerca dei migliori materiali e lo studio continuo sulle forme, le cuciture, i tagli.
Federica Bellesi ci dice: “Le mie collezioni nascono da una profonda ricerca sui tessuti. Mi piace ascoltare ciò che il tessuto mi trasmette con un solo tocco di mano. Il tatto nella moda è importante. L'abito è come una seconda pelle, deve farti sentire bella” 
La tavolozza dei colori si apre a milioni di possibilità e spazia dai toni pastello fino a quelli più vitaminici, dai classici evergreen come il nero e il bordeaux, fino ai trend di stagione. Un gioco policromatico che non teme di osare accostamenti solo all'apparenza azzardati e in realtà riuscitissimi: perché anche la scelta dei colore da mixare e da indossare raccontano molto della donna che c'è dietro. Una donna che ama il lusso discreto, mai esibito. Le collezioni parlano ad un mondo d'elite delicato ed internazionale, contemporaneo e cosmopolita. La qualità delle creazioni è sempre altissima, a partire dalla concezione iniziale fino alla realizzazione finale. Ogni abito è un piccolo capolavoro che comunica al mondo qualcosa della sua stilista e della donna che ha scelto di indossarlo, nasconde emozioni e sensazioni e per questo è pura bellezza.

federica_bellesi_moda_abbigliamento_made_in_italy_4fashionlook

federica_bellesi_moda_abbigliamento_made_in_italy_4fashionlook

federica_bellesi_moda_abbigliamento_made_in_italy_4fashionlook

www.federicabellesi.com  facebook

Ruby Lingerie è un brand che nasce durante un weekend a Londra; esattamente in un pub nel quartiere Soho. L’intimo è sempre stata una delle sue passioni, e scoprire questo quartiere e i suoi negozi di lingerie sexy, che nelle nostre città non sono facili da trovare la spingono a creare ruby lingerie. I momenti più privati, sono anche quelli più disinibiti, quindi perché non osare?! Le collezioni di lingerie di Ruby, che sono state in parte disegnate da lei, vengono prodotte dallo stesso produttore di un noto marchio di lingerie britannico. Gli articoli sono sensuali, ma raffinati allo stesso tempo e sono disponibili in diverse taglie dalla XS alla sezione Curvy. Ruby Lingerie ha collaborato con alcune fashion blogger e modelle, per citarne una la bellissima: Sissi Battaglia. Il nome Ruby è stato scelto principalmente perché è una gemma preziosa bellissima, proprio come le  donne, e il colore rosso vibrante ricorda la sensualità femminile. Il sito lavora in partnership con il corriere GLS, per garantire un servizio di logistica eccellente. Accettano diversi tipi di pagamenti online, ma anche alla consegna.

ruby_lingerie_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

ruby_lingerie_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

ruby_lingerie_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.rubylingerie.net  facebook

Diventa avvocato all’età di 27 anni nonostante abbia sempre avuto la passione per la moda. Sceglie però di studiare legge perché pensava desse maggiori possibilità di vivere e fino al 2015 si è dedicata esclusivamente all’ambito legale per l’azienda di famiglia. Nel tempo libero però seguiva le orme di sua nonna, che era stata sarta per le Sorelle Fontana, e disegnava dei bozzetti finché ha deciso di iscriversi a ad un corso di sartoria durato tre anni. La creazione di Amma Mode è arrivata su suggerimento di suo marito, che crede nel suo potenziale da sempre e ha una mentalità imprenditoriale. La sua insegnante le ha consigliato di dedicarsi alle borse e, dopo una serie di tentativi, è arrivata quella con le frange di ispirazione hippy. In un certo senso rappresentava una sfiziosa libertà dopo tre maternità. Acquista i primi pellami in una piccola azienda toscana e inizia a confezionare le borse con un artigiano della zona, per postarle su Instagram. Il primo pezzo è stato acquistato a luglio 2017 da una fashion blogger e ha avuto subito un boom di richieste. Hanno così dovuto cercare una struttura produttiva più grande e si sono affidati a un’azienda che impiega solo lavoratori italiani perché per loro è importante sostenere il nostro tessuto industriale. L’Italia da sempre eccelle in questo settore, non solo per le firme e i marchi prestigiosi, ma per una innumerevole quantità di piccoli artigiani e realtà imprenditoriali che meritano di essere sostenuti per non perdere una ricchezza senza eguali. Le borse sono prodotte con pellame di altissimo pregio, vengono trattate con prodotti ecosostenibili, tagliate con la fustella e assemblate a mano, perché puntano sulla qualità. Gli ordini vengono evasi tempestivamente e sono pronti a soddisfare le richieste customizzate, realizzate su ordini specifici. Ogni borsa disegnata nel corso degli anni è diventata ora un prodotto e i negozi hanno iniziato a richiederle, spinti dal tam-tam. Le piacerebbe che in futuro le borse fossero accessibili a tutte le donne. Il nome Amma deriva da mamma perché ciascuna di noi non deve dimenticare di essere in primo luogo una donna. La borsa è per le donne che, essendo madri e mogli, si sentono femminili e piacenti, uniche e autentiche, e desiderano semplicemente Essere. L’ha provato in prima persona: è una coccola che ci facciamo sopra il vivere quotidiano. Amma diventato così uno stato mentale da dover essere condiviso da tutte le donne. Amma is a state of mind.

amma_mode_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

amma_mode_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

amma_mode_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.ammaofficial.it  facebook

 

Andrea Lambiase è un designer italiano di origini Irpine basato a Milano. Cresciuto nella sartoria industriale dei genitori dove comincia a maneggiare i tessuti e ad osservare le loro caratteristiche, Andrea si diploma presso l'istituto  tecnico per geometri e si appassiona all'architettura e ai vari campi della tecnica. Successivamente approda a Roma per studiare moda all'Accademia italiana di Roma. Dopo varie internship presso il brand danese Barbara Gongini e la designer olandese Iris van Herpen. Andrea decide di creare il proprio brand nel 2018. Per le sue collezioni è spesso ispirato dall'architettura dalle forme fluide, avendo avuto un'impostazione di studi geometrici. I suoi prodotti sono contraddistinti da innovazione, ricerca e sperimentazione di tecniche inedite, e dall'utilizzo di moderne tecnologie come 3D tagli laser, frese, sensori di movimento, materiali innovativi di ricerca ed inusuali, meccanismi e lavorazioni inedite create ad hoc, là dove il braccio umano non riesce ad arrivare, al fine di creare un'ampia gamma di effetti come effetti fotocromatici, di movimento, illusioni ottiche ed effetti tridimensionali e mostrare la sua visione, ed il suo modo di intendere la moda, rifiutando il facile consumismo. Numerosi campi scientifici e artistici come architettura, fisica, chimica e ingegneria che sono di ispirazione e sono applicati nella creazione e realizzazione dei prodotti di Haute Couture, che non sono più semplici strumenti commerciali, bensì un nuovo modo per creare ciò che viene definito come performing fashion o concept fashion. L’obiettivo di questo innovativo concetto artistico è quello di creare delle forme d'arte indossabili che esprimano sensazioni ed emozioni del designer.

andrea_lambiase_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

andrea_lambiase_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

andrea_lambiase_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.andrealambiase.com  facebook

Pagina 4 di 160
4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube