Un’intrigante, elegante Regina di Cuori approda a New York dopo un lungo viaggio. Con la sua naturale e spontanea sofisticatezza, reinterpreta un mondo caleidoscopico ricco di impressioni fascinose e travolgenti vibrazioni. Nella sua valigia tanti modelli CHIARA BONI La Petite Robe, sempre raffinati e confortevoli. La magica atmosfera dell’Africa è evocata dalle stampe animalier, che spaziano da macule giraffa e leopardo fino alle striature tigre. Dall’Est, questa Regina di Cuori super chic porta con sé motivi paisley dalle origini persiane e ikat malesi. Passando per il Messico, meravigliose farfalle multicolore inspirano una maxi stampa allover. La femminilità determinata che caratterizza il marchio si traduce nelle versatili silhouette dalle forme attillate, con dettagli cintura che segnano la vita, e dai nuovi tagli boxy. Applicazioni floreali sbocciano sulle spalle e sulle maniche di tute e abiti a colonna, mentre tagli asimmetrici danno un tocco fresco e spontaneo ai foulard dress nel nuovo morbidissimo slim jersey. Un satin plissettato arricchisce gli intriganti volumi degli abiti da sera black & white, e si abbina ad inserti jersey stretch sui maxi dress presentati in una gioiosa palette corallo, rosso, giallo, blu e verde. Glamour, versatile, a tratti eccentrica la Regina di Cuori è capace di sorprendere con giochi di stile cowboy: stivali e cappelli texani, foulard e zaini in stampe di stagione, stravaganti orecchini e sexy bustier. La donna della SS20 di CHIARA BONI La Petite Robe è una Regina di Cuori country folk e metropolitana che riesce ad abbinare giorno e sera in modo chic ed originale, impossibile sfuggire al suo fascino. La collezione CHIARA BONI La Petite Robe Primavera Estate 2020 ha sfilato a New York il 7 settembre al Gallery II at Spring Studios di fronte ad un parterre di ospiti e celebrities addicted al marchio italiano. Tra gli ospiti in prima: Cara Kennedy Cuomo, attivista della sostenibilità, che ha sposato con entusiasmo il progetto Chiara Boni La Petite Robe con EUROJERSEY “Measuring for a Sustainable Future” e ne è diventata Ambassador, Kerry Kennedy, Caroline Vreeland, Janet Montgomery, Kathrine Narducci, Nichole Galicia, Julie Mintz, Bojana Krsmanovic, Nibar Madar, Mollye Rogel, and Wendy Williams.

chiara_boni_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

chiara_boni_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

chiara_boni_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.chiaraboni.com  facebook

Catalina Jacob nasce nel 1997 in Romania a Bacau. Dopo la separazione dei genitori si trasferisce con la mamma in Italia e cresce nel comune di Avezzano, Abruzzo, chiudendo ogni tipo di rapporto con il padre. La sua infanzia non è stata semplice perché nel 2000 quando aveva 3 anni, a causa di un’ incidente domestico  ebbe una grave ustione su tutta la gamba sinistra e nel 2006 a 9 anni un incidente con la macchina che le provocò delle gravi ferite sul lato destra del viso. Nella sua adolescenza a scuola è stata vittima di bullismo: le sue cicatrici per gli altri bambini erano una forma di diversità e di conseguenza era oggetto delle prese in giro di alcuni studenti. Le molestie verbali l’hanno portata a essere una bambina molto timida e insicura, questi disagi inoltre la portarono ad ammalarsi di anoressia. Durante quel periodo cominciò a coprire i suoi segni del viso con i capelli e quelli della gamba con gonne lunghe.
‘’A volte, quando hai delle cicatrici all’esterno, si creano anche all’interno”.
All’età di 14 anni divenne una ribelle totalmente indifferente all’opinione che la gente si potesse fare sul suo conto. In seguito si appassiona alla moda, e aspira a diventare una modella. Partecipa cosi a molti concorsi di bellezza, ma all’inizio fu scartata per via delle sue ‘’imperfezioni’’. Questo non bastò per abbattere il suo sogno di diventare una modella. Successivamente si trasferì a Milano dove fu scoperta da uno scout che ha creduto in lei, Matteo P., e da lì intraprese la carriera di modella e fotomodella: quelle che una volta erano le sue imperfezioni oggi sono diventate il suo punto di forza. Ma ben presto si accorge che fare la modella non le basta e che il suo sogno più grande e dimostrare la sua determinazione. Appassionata di comunicazione e psicologia, con determinazione nel 2019 partecipa a Miss World Italy classificandosi tra le finaliste per essere una portavoce della sua storia  e lanciare un messaggio a molte ragazze che come lei hanno avuto difetti, imperfezioni e insicurezze. Ha poi intrapreso un percorso di volontariato con associazioni per l’aiuto di bambine anoressiche presso gli ospedali. Catalina Jacob oggi afferma che le esperienze di vita che ha vissuto l’hanno aiutata a crescere, a diventare una donna forte, ambiziosa e determinata  ed a vivere la vita con positività.

catalina_jacob_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

catalina_jacob_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

catalina_jacob_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

facebook

Fabiana Gabellini, giovane fashion designer di Cattolica, sin dalla fondazione del suo omonimo brand nel 2012, ha condiviso la frase del famoso drammaturgo e scrittore Oscar Wilde.  Diplomatasi come“Esperta di Moda e Costume” ha proseguito gli studi presso l’Ateneo Carlo Bo di Urbino conseguendo la Laurea in “Progettismo di Moda” e, nel 1999, ha iniziato subito prestigiose collaborazioni con famose griffe del panorama fashion:  Alberta Ferretti, Jean Paul Gaultier, Moschino, Ozbek. Fabiana ha inoltre realizzato i costumi di scena per la stagione lirica del Teatro Rossini di Pesaro, ha presentato le suecollezioni alla Milano Fashion Week, a Cinecittà, ad Altaroma e, presso  il Museo  Gam di Milano, ha collaborato con l'Associazione Ada Danze Antiche per  un omaggio a Isadora Dunkan. Ha inoltre partecipato a 3 edizioni della manifestazione Arte & Musica a Roma ideata dal grande Maestro Michele Spanò. Giovane e determinata, con un notevole background, nel 2017 crea ‘Arte da Indossare’: un progetto che vede protagoniste le opere pittoriche di artisti contemporanei stampate su seta  e utilizzate per la realizzazione delle sue creazioni Haute Couture in limitededition. Nel 2019, Fabiana Gabellini apre il suo primo flagshipstore nel cuore di Cattolica, in Via Matteotti 26, una Boutique esclusiva nella quale la tradizione di famiglia si fonde con la contemporaneità. Le creazioni sartoriali di Fabiana Gabellini enfatizzano e valorizzano ogni donna attraverso l’utilizzo di materiali pregiati, le lavorazioni fatte a mano, la ricchezza delle decorazioni, la costruzione architettonica  dell'abito realizzato su misura, i cromatismi, l’eleganza, la femminilità, lo stile totalmente personalizzabile.La passione per la Danza, la Musica, il Teatro sono fonte di grande ispirazione per Fabiana Gabellini che riesce sempre a fondere arte e moda in maniera molto equilibrata poiché consapevole che entrambe hanno lo scopo di comunicare un messaggio che può essere innovativo, rivoluzionario o strettamente individuale. Alla base delle collezioni couture di Fabiana Gabellini c’è sempre il concetto che ‘l’abito fa il monaco’ non semplicemente perché lo veste ma ancor più perché lo distingue rivelandone lo stile e la personalità. Diviene riduttivo quindi considerare la moda di Fabiana Gabellini come semplici capi di tendenza perchè le sue creazioni sono un connubio di arte, tradizione, innovazione, specchio della società nella quale viviamo.  L’eleganza dei suoi outfits sono la sintesi tra buon gusto, garbo ed individualità. Fabiana disegna abiti dal fascino particolare, con finiture e cuciture d'altri tempi, utilizzando nobili materiali, dedicate ad una clientela esigente, raffinata, che ama uno stile originale, di inconfondibile classe e di grande raffinatezza. Gli abiti, sebbene rivisitati e rielaborati in chiave moderna, sono indiscutibilmente Classic-Chic: seducenti ma, al tempo stesso, facilmente indossabili; un doppio esercizio di stile per realizzare look che, come sogni, sono evanescenti e senza tempo. Un ensemble di capi arricchiti dalle più preziose lavorazioni, dalla personalissima interpretazione creativa di Fabiana Gabellini che vuol essere l’espressione di un eccelso Made in Italy, che lei stessa considera un impegno ed un privilegio, da indossare con orgoglio. Un mix di textures e di linee, dal taglio semplice e ben definito, riconducono all’âge d’or della couture francese e italiana sapientemente mescolata ad una vocazione astratta dell’arte moderna. Uno stile preciso ma diverso che crea un’eccezionale liaison tra l’allure d’antan ed una visione decisa e serena del futuro. Gli abiti, perfetti per un diner en ville, sono romantici, aggraziati, seducenti e pratici, un passe-partout per la poliedrica giornata della  moderna businesswoman che passa dal lavoro alle occasioni mondane. Mises uniche ed esclusive che la griffe Fabiana Gabellini dedica alla donna “unica” che le indosserà.

fabiana_gabellini_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

fabiana_gabellini_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

fabiana_gabellini_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.fabianagabellini.com  facebook

La Maison Veronica Parwin prende il nome dalla sua giovane stilista Milanese che ha saputo allineare tradizione e modernità per realizzare e proporre le sue collezioni nel mercato Europeo ed Internazionale. L’essenzialità ed il rigoroso atteggiamento verso scelte ponderate, attenta a tutte le condizioni che finalizzano il rispetto per l’ambiente e quanto lo circonda hanno determinato la decisione di mantenere “studio, realizzazione e produzione” esclusivamente in Italia. Tutti gli elementi sono l'espressione dell'impegno della sua creatrice verso lo spirito indipendente e la forza delle Donne, ha ritenuto onorare la sua città chiamando la collezione di punta Ambrogina.

veronica_parwin_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

veronica_parwin_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

veronica_parwin_moda_abbigliamento_shopping_4fashionlook

www.veronicaparwin.it  facebook

Pagina 1 di 144
4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube