Toolbar

2019

24 articoli

T&L nasce dall’amore per il mare e per la pelletteria, le due più grandi passioni di Elena. Tutto è nato in un giorno d’agosto a Favignana, bellissima isola delle Egadi, in Sicilia. Elena ha avuto la fortuna di entrare in contatto con l’artigianato locale siciliano, che l’ha spronata a disegnare qualcosa di suo, che avesse dettagli stilistici di una borsa in pelle di alta qualità coniugato alla semplicità e alla bellezza spontanea degli outfit vacanzieri. Seduta su uno scoglio a contemplare i mille colori del mare, sono nate Sid e Nancy, le clutches iconiche del marchio con i pesci come fermatura. Tornata in toscana, ha  affidato i propri progetti ad un giovane artigiano per sviluppare una collezione totalmente fatta a mano di pezzi unici. Visto il successo ottenuto dopo il primo anno ha deciso di alzare l’asticella e trovare finanziamenti per poter far crescere il business e spostarsi su una produzione di tipo industriale, lasciando l’artigianato che per quanto soddisfacente e stimolante, imponeva una bassa capacità produttiva e alti costi di sviluppo. www.testaelische.com  facebook

L'estate chiama giochi di colore, di forme e fantasie re-inventate per uno stile "tinteggiato"! Sorprendono le lavorazioni al laser, simbolo di una qualità lavorativa ai massimi delle prestazioni. Il progetto di ricerca nato nell'azienda produttrice continua a stupirci, infatti insieme alla stilista e creativa marchigiana Caterina Pancotto stanno eccedendo nella missione di ampliare il brand, con la creazione di "borse big" e marsupi multifunzionali, tutti rigorosamente in total look. Ed ancora teli sagomati, kimono ultraleggeri, cup e pochette, tutto questo è l'essenza della collezione che la Beach Vibes presenta nella sua stravagante collezione 2019. www.beachvibes.it  facebook

Napoletana d'origine e francese d'adozione, la giovane stilista Chiara Perrot nasce a Napoli nel 1980. Laureata all'Università degli Studi di Napoli Federico II in Architettura, ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento in stilismo e modellistica, ampliando la sua formazione artistica/professionale presso l'istituto IED Moda lab di Roma. Questi anni definiscono la sua tecnica e il suo stile. Composizione strutturale, accostamenti cromatici e sperimentazione dei materiali sono la base del suo lavoro. Chiara è insofferente alla monotonia e a ogni tipo di routine, l'unica che sopporta è quella della moda. La passione per la moda e la voglia di intraprendere un percorso personale si concretizzano nella creazione, nel 2012, del marchio CHIARA PERROT dove prendono vita collezioni rigorosamente handmade che fungono da angiporto tra la tradizione e la contemporaneità. L'immagine è rigorosa, pulita, fatta di modelli geometrici e lineari. I suoi caratteri distintivi sono il minimalismo, linee semplici, volumi costruiti che ama arricchire con dettagli e lavorazioni preziose. L'idea è quella di creare capi basic dal gusto giovanile e di tendenza dove minimalismo e pulizia sono accompagnate dall'utilizzo di tessuti ricercati ed effetti materici, Il brand basa il suo punto di forza esclusivamente sul made in Italy, la qualità dei tessuti e materiali e la sartorialità in quanto tutto è realizzato a mano, senza tralasciare l'alta cura nei dettagli. Uno stile ispirato alla moda street-wear rielaborata in chiave decisamente bon-ton, danno vita a capi dal gusto sporty-chic, seguendo sempre le tendenze del momento. www.chiaraperrot.it  facebook

Magi nasce nel luglio del 2018 da un sogno di Margherita, come brand indipendente di borse e accessori: creare una nuova linea di borse rigorosamente artigianali, dallo stile minimal, giovane e grintoso. Tutto rigorosamente fatto a mano, curato nei minimi dettagli e con materiali di prima scelta. Un brand eco friendly perché utilizza solo materiali che derivano da avanzi di produzioni industriali e artigianali. Per questo per ogni modello confeziona piccole tirature in base alla disponibilità del materiale. Tutte le borse sono “made in Padova” nel suo laboratorio, dove segue passo passo tutte le  lavorazioni, dal progetto alla scelta dei materiali, alla realizzazione finale. Lavora da sola con 4 macchine da cucire e la radio sempre accesa, questo è il suo mondo fatto di colori, di profumo di pelle, di forbici, torchietto e metri da sarta in ogni dove.   www.magibags.it  facebook

Romina e Debora lanciano il tormentone dell'estate 2019 "Portame ar mare" 9 anni dopo il servizio di Sky sulle spiagge di Ostia che le rese virali con "er calippo e 'a bira", scena richiamata in "Ostia Lido" di J-Ax, Romina e Debora escono con il loro progetto artistico Le Calippe e lanciano il loro tormentone "Portame ar mare". Il brano ha tutte le carte in regola per diventare una hit dell'estate 2019: ritmo reggaeton e testo romanesco che chiama in causa vari personaggi dello spettacolo italiano, dalla D'Urso e il suo salotto, a Malgioglio (anzi "Maggioio") e addirittura Mark Caltagirone. Anche il video, girato ad Ostia nello storico ed elegante stabilimento balneare Nuova Pineta, vede la partecipazione di vari influencers italiani, che indossano i costumi di Elisabetta Sammarco, celebre casa di moda beachwear: Selvaggia Roma, ex corteggiatrice di Uomini e Donne e concorrente, in coppia con Francesco Chiofalo, di Temptation Island; il suo attuale fidanzato Luca Muccichini, vincitore del concorso Modello d'Italia edizione 2010; Lucia Orlando, che dopo aver partecipato al Grande Fratello 2018, ha intrapreso, su consiglio di Simona Izzo, il percorso come attrice iscrivendosi alla scuola di recitazione della sorella e regista Rossella Izzo "Actor's Planet". Il progetto, firmato e prodotto da Hólos, ha visto la sua uscita discografica il 12 luglio 2019 in tutti i più noti negozi online e piattaforme streaming, da Spotify ad iTunes a Youtube. facebook  

Uammamà è un brand che nasce nel 2017 dalla passione per la moda di una giovane ragazza napoletana, cresciuta in una famiglia di creativi. Dopo aver preso la laurea in economia aziendale e il diploma in Fashion Designer, inizia a lavorare presso importanti marchi come stilista, modellista e sarta. Nel 2017 affiancata e supportata in tutte le fasi dalle persone a lei vicine, decide di dare vita alle sue creazioni lanciando il brand Uammamà: marchio nato dall’idea di esprimere esclamazione e stupore. Uammamà oltre che stupore comunica, eleganza bellezza ed unicità. Grazie all’esperienza decennale e ad un lungo percorso di ricerca e di approfondimento, vengono realizzati tagli e particolarità in grado di rendere il capo vestibile da ogni corpo e forma. I tessuti utilizzati sono di alta qualità esclusivamente Made in Italy. Ogni prodotto viene ideato, modellato e cucito artigianalmente in casa Uammamá! www.uammamacouture.com  facebook

Fondato nel 2015, il brand Martina Cella ha come linee guida semplicità e freschezza. Il brand è riconoscibile per l’accostamento grintoso e sfacciato di stampe, colori e tessuti che ne definiscono un’immagine sportiva ma allo stesso tempo elegante, con un occhio di riguardo ai dettagli ed alle lavorazioni artigianali. Nata a Tolmezzo (8 settembre 1992) e cresciuta in una piccola realtà cittadina, Martina è affascinata dal mondo della moda fin da piccola. Il suo passatempo preferito era riempire intere pagine bianche di disegni. Crescendo, con l’aiuto di ago e filo, abiti e accessori prendevano vita quando Martina modellava gli scampoli di tessuti trovati per casa. In seguito Martina si iscrive al Liceo Artistico G.Sello di Udine e prosegue i suoi studi all’Istituto Marangoni a Milano. Nel 2015 lancia l’omonimo brand di abbigliamento Martina Cella. Nel Febbraio del 2014 Martina vince il concorso “Next Generation 2014” indetto da Camera Nazionale della Moda, che la vede presente con una sfilata di dodici uscite sulle passerelle della Fashion Week di Milano. Negli ultimi tre anni, il brand fu selezionato per partecipare ad alcune delle più rinomate fiere d’abbigliamento: Coterie Show a New York, White tradeshow a Milano e Tranoi a Parigi. La collezione Urban Grids PE’18  e  la collezione Contemporary Nomads AI 18/19 furono selezionate da CNMI per partecipare al Fashion Hub Market durante la Milano Fashion Week. Con la sua ultima collezione Into the Jungle SS’19 Martina partecipa al progetto Showcase di Altaroma. Non ultimo per importanza il traguardo raggiunto con la nuova collezione Surv-live AI1920 che ha visto il brand sfilare in uno dei quattro giorni dedicati ad Altaroma. Stessa collezione poi presentata alla Milano fashion week grazie al supporto di Camera Nazionale della Moda. www.martinacella.com  facebook

La Débraillée è un brand di pelletteria che nasce nel 2016 da un’idea di Alice Rosignoli, product designer italiana. Laureatasi in Disegno Industriale, Alice porta i suoi studi nella progettazione dell’accessorio disegnando borse pensate applicando il principio di Forma-Funzione, principio in cui gli aspetti formali e le qualità estetiche, unite da un legame simbiotico, si fondono armoniosamente nell’oggetto, per essere perfettamente bilanciate. Eleganti ed essenziali nelle linee, eppure sempre estremamente pratiche e versatili, sono borse rivolte a persone dinamiche, che si muovono con disinvoltura nel paesaggio urbano, borse che permettono di sentirsi a proprio agio in ogni contesto, nei rapidi cambi di sfondo che la città comporta. Un connubio inscindibile di funzionalità ed estetica che si nutre di input provenienti dall’osser- vazione della realtà circostante e dalla necessità di trovare risposte concrete ai problemi di ogni giorno. La Débraillée che in francese indica una persona trasandata, incurante delle apparenze, è stato scelto come appellativo del marchio per sottolineare l’attenzione che si vuole dare al confort. www.ladebraillee.com

Nadè Pelle crea accessori perfetti per ogni occasione. Modelli Di pregiata fattura con tanti tipi di pelle e stile. L’eleganza della vera pelle, lo stile esclusivo e l’artigianalità del “Made in Italy” prendono forma e vita a 360 nelle creazioni Nadè. La Missione di Nadè è promuovere l’eleganza attraverso un brand capace di suscitare emozioni accattivanti e sicure. Cura dei dettagli ed eccelsa qualità dei materiali utilizzati, accessori e pellami selezionati presso le migliori concerie e produttori italiani, danno vita, in ogni sua creazione, ad uno stile unico, dal carattere raffinato ed essenziale, sempre attento a quei dettagli che le consentono di abbracciare e precorrere il gusto contemporaneo. Un connubio inscindibile, quindi, quello tra la creatività e la più rigorosa ed esclusiva tradizione artigianale della pelletteria del “Made in Italy”. Unione di tecnica, straordinaria vocazione creativa e sapiente valorizzazione di pregiate materie prime, la produzione Nadè si concretizza in oggetti speciali, dal gusto moderno e dal profumo antico, nelle mani esperte di eccellenti artigiani del fashion, del lusso e del prêt-à-porter. Le creazioni Nadè sono pertanto pensate per tutti gli amanti del “made in Italy”, che sappiano apprezzare la qualità dei materiali, l’artigianalità, l’originalità e quindi l’unicità di ogni suo prodotto. Il cliente si può fregiare di possedere un oggetto di pregevole fattura ed unico, in quanto ogni realizzazione non si presenta mai uguale ad un’altra. www.nade-pelle.com  facebook

Colato Couture nasce dall’idea di tre sorelle molto unite e con un unico obbiettivo: la moda. Sono partite da un paesino in provincia di Caserta con una valigia carica di sogni e grazie ai genitori che le aiutano facendo tanti sacrifici. Con tutte le loro forze vogliono che Colato Couture diventi un brand di rilevanza globale e ritagliarsi una fetta importante del beachwear sia a livello nazionale che internazionale. www.colatocouture.it  facebook  

Il percorso creativo della Maison nasce nel cuore delle Marche, nella ridente cittadina di Pesaro. Nato nel 2012 come Gbijoux, il brand rappresentava una vera e propria bottega del gioiello e nel corso degli anni è diventato l’immagine definitiva della sua ideatrice: Giorgia Facchini. La stilista ha respirato sin da piccola architettura, teatro, cinema e moda, affiancando il padre, autore del Gioiello d’Artista. La passione per la moda, la ricerca di materiali e tessuti di altissima qualità e la tanta creatività sono elementi che rendono il brand Giorgia Facchini una vera e propria eccellenza del Made in Italy. Ogni volta che Giorgia disegna una collezione, immagina una donna con un viso sofisticato, con uno sguardo che guarda sempre oltre e con un abito colorato che rispecchia lo stato d’animo della stilista stessa. Guerriere moderne come lei che, a 18 anni, lasciò la sua Pesaro per dedicarsi alla moda.
“Il mio sogno è sempre stato quello di disegnare dei total look donna perché in noi vedo il futuro, il cambiamento, la bellezza e la vera forza della natura che potrà salvare questa società”. www.giorgiafacchini.com  facebook

Organizzata dalla TE.MA Spettacoli di Paolo Teti, con il Patrocinio del Comune di Gatteo, in una gremitissima Piazza della Libertà, si è svolta ieri sera (domenica 23 giugno), la Finale Nazionale di “Miss Mamma Italiana”, manifestazione riservata a tutte le mamme aventi un’età fra i 25 ed i 45 anni. Il Concorso, giunto quest’anno alla sua 26° edizione (è il primo in Italia dedicato alle mamme) non vuole premiare solo la bellezza ma intende valorizzare il ruolo della mamma come donna impegnata in famiglia, nel lavoro e nella società. Le 16 mamme finaliste (selezionate nei giorni prima, in occasione delle Pre Finali, tra le vincitrici delle oltre 100 selezioni regionali svolte in tutta Italia), hanno sfilato prima con abiti eleganti, poi con i costumi “Sunny Beach”, i costumi ufficiali di “Miss Mamma Italiana”. Tutte le partecipanti hanno poi sostenuto una prova di abilità come cantare, ballare, cimentarsi in esercizi ginnici e in varie prove creative coinvolgendo il marito ed i figli. La giuria ha proclamato vincitrice, con la fascia, la corona ed il trofeo di “Miss Mamma Italiana 2019” EMANUELA BONAMIN, 42 anni, manager, di Onara di Tombolo (PD), sposata da 20 anni con Odino Bizzotto e mamma di Vittoria e Gianmaria, di 11 ed 8 anni.
“Miss Mamma Italiana 2019” è una bellissima donna con lunghi capelli biondi, occhi azzurri ed un fisico perfetto (è alta 176 cm per 62 kg di peso), donna solare, elegante, molto affascinante e dolcissima, amante del fitness. Emanuela, parlando di se, dice: “il tratto principale che mi contraddistingue è la positività; il mio pregio è l’affidabilità, mentre il mio difetto è essere troppo perfezionista, odio la volgarità; il mio colore preferito è l’azzurro, amo i gatti ed il mio piatto preferito sono gli gnocchi al gorgonzola, il mio attore preferito è Brad Pitt, mentre la mia cantante preferita è Elisa. Emanuela, parla anche della sua “avventura” a “Miss Mamma Italiana”: “è stata una bella esperienza, dedico la vittoria a mio marito e ai miei figli, è una grande soddisfazione e sono felice di rappresentare la bellezza delle mamme italiane.
Altre fasce sono state assegnate: “Miss Mamma Italiana DAMIGELLA D’ONORE” FEDERICA ANTONELLI 28 anni, casalinga, di San Mariano (PG), mamma di Manuele di Nathan, di 6 anni e 10 mesi; “Miss Mamma Italiana FASHION” SAFIRA LEO MASCOLO 28 anni, casalinga, di Cassano d’Adda (MI), mamma di Gabriel, Raphael e Miguel, di 8, 7 e 1 anno; “Miss Mamma Italiana GLAMOUR” BENEDETTA MAZZI 33 anni, allenatrice, di Roma, mamma di Leonardo di 1 anno; “Miss Mamma Italiana ELEGANZA” FEDERICA CARACUTA 28 anni, operatore sociale, di Carmiano (LE), mamma di Santiago di 4 anni; “Miss Mamma Italiana ROMANTICA” GIULIA PIRAS 37 anni, barista, di Bonorva (SS), mamma di Adele e Amalia, di 14 e 12 anni; “Miss Mamma Italiana RADIOSA” DEBORA ARDINI 44 anni, impiegata, di Igea Marina (RN), mamma di Aurora e Federico, di 15 ed 8 anni; “Miss Mamma Italiana SOLARE” JULIETA SANCHEZ 32 anni, casalinga, di Carmiano (LE), mamma di Romeo e Lucia, di 9 e 7 anni; “Miss Mamma Italiana SORRISO” FRANCESCA PAPA 43 anni, fisioterapista, di Fermo, mamma di Lorenzo e Riccardo, di 13 e 10 anni; “Miss Mamma Italiana DOLCEZZA” ERICA IPPOLITO 30 anni, clinical manager, originaria di Varese, residente a Londra, mamma di Enea, Matilda ed Elia, di 7, 4 e 2 anni; “Miss Mamma Italiana IN GAMBE” INNA TERESHCHENKO 34 anni, macchinista, di Alfonsine (RA), mamma di Kateryna e Kristel, di 14 e 2 anni; “Miss Mamma Italiana SPRINT” MARIANTONIETTA BISCONTI 37 anni, animatrice, di Monteroni (LE), mamma di Kevin e Gioele, di 12 e 7 anni; Emanuela Bonamin e le altre mamme vincitrici di questa edizione saranno protagoniste del Calendario “Miss Mamma Italiana 2020”. In occasione delle Fasi Finali del concorso, sono state assegnate anche due fasce “speciali”: “Miss Mamma Italiana SPONSOR TOP” JENNIFER DEBORAH BARRELLA 37 anni, impiegata, di Torino, mamma di Greta, Mattia e Ginevra, di 7, 6 e 4 anni; “Miss Mamma Italiana NEL MONDO” CLAUDIA FAMBRINI 45 anni, scrittrice, di origini toscane (di Camaiore, Lucca), residente a Tokyo in Giappone, mamma di Daniele di 23 anni; La serata è sta condotta da Paolo Teti ideatore e Patron del concorso e da Barbara Semeraro “Miss Mamma Italiana Sponsor Top 2016”, Ospite d’Onore il comico Enrico Beruschi. “Miss Mamma Italiana” sostiene Arianne, associazione Onlus per la lotta all’Endometriosi, una malattia ancora oggi non molto conosciuta, che colpisce 3 milioni di donne italiane, in età fertile. Già dal prossimo mese di luglio, la Te.Ma Spettacoli, tornerà “in pista” con le nuove selezioni per l’anno 2020, sabato 29 giugno appuntamento a Vigodarzere (PD) e domenica 30 giugno a Lambrugo (CO). Le iscrizioni al Concorso sono gratuite, maggiori informazioni si possono ottenere contattando la segreteria di “Miss Mamma Italiana” al numero 0541 344300 o consultando il sito. www.missmammaitaliana.it  facebook

Il marchio nasce negli anni ‘90 a Lissone, una cittadina alle porte di Milano. Una linea di make-up professionale, dedicata e rivolta ai professionisti del settore e utilizzata dai più famosi make-up artist. La qualità e l’eccellenza dei prodotti Nee Make Up Milano hanno conquistato in breve tempo il mercato beauty e cosmetico nazionale e internazionale, diventando insostituibili strumenti di lavoro per i professionisti dell'immagine e racchiusi in una linea di trucco glamour dalle prestazioni professionali concepita per tutte le donne che amano far risaltare la propria bellezza in modo elegante, raffinato e naturale. Nel 2005 il brand viene acquisito dal gruppo R.C.M. che insieme ai marchi Everline, Everlinespa Perfect Skin ed Everline Center va a completare l’offerta aziendale nel mondo della tricologia e della cosmesi. Il quartier generale del gruppo è a Seriate, alle porte di Bergamo, luogo in cui nascono, si sviluppano e si interpretano idee, ispirazioni, mode e prodotti, nel quale la bellezza e il fascino trovano la loro naturale espressione. L’isola più esclusiva dei Caraibi è l’ispirazione della collezione estiva SAINT BARTH di Nee Make Up. Texture leggere e ultra performanti, colori che evocano la brillantezza delle spiagge e i toni dei coralli delle barriere che le circondano. Per un look sofisticato e fresco, con i prodotti della linea SAINT BARTH vi sentirete come appena uscite dalle meravigliose acque caraibiche dopo una lezione di windsurf! www.neemakeupmilano.com  facebook

Bagspoke è un nuovo brand giovane che si presenta sul mercato con l'idea di stravolgere lo standard, un intreccio tra street-wear, alta-moda e customizzazione. Bagspoke è una produzione 100% "fatto a mano" e Total green, artigianalità made in Italy e rispetto dell'ambiente sono i punti di partenza per un brand con una visione futuristica. Sport-bag e Back-pack sono i prodotti di punta della nuova collezione del marchio 100% Hand-made in Italy. Tutti i prodotti Bagspoke sono personalizzabili con monogram ricamato in vari colori in tinta o a contrasto a scelta del cliente. E' inoltre possibile personalizzare al 100% il prodotto partendo dalla scelta dei molteplici materiali e colori a scelta del cliente direttamente in show-room e presto anche on-line semplicemente con un click sul sito. www.bagspoke.com  facebook

Dal 20 al 22 luglio, nella suggestiva cornice della Fortezza da Basso di Firenze, andrà in scena la dodicesima edizione di Maredamare, il salone italiano del beachwear. Protagoniste le collezioni mare e accessori per l’estate 2020 presentate in anteprima dai marchi specializzati più noti del settore. Dai global brands fino ai piccoli atelier di ricerca. Una proposta completa e qualificata che ogni anno rende irrinunciabile questo appuntamento non solo e soltanto per gli addetti ai lavori ma piuttosto per i buyer dell’intero comparto moda internazionale.
“Sarà un’edizione unica e indimenticabile – sottolinea Alessandro Legnaioli, Presidente di Maredamare, e prima di tutto voglio segnalare la presenza dei più importanti global brands che hanno scelto noi per presentare le nuove collezioni unitamente ad un’ampia selezione di nuove entrate che con le loro proposte sapranno dare un valore aggiunto al nostro salone. Novità importanti anche nella configurazione della fiera. In questi dodici anni abbiamo fatto scoprire ai nostri ospiti i luoghi più incantevoli di Firenze animandoli con eventi e party dedicati. Quest’anno giochiamo in casa. Un’idea che nasce dalla unicità del posto che ci ospita, la Fortezza da Basso e che in pochi conoscono a fondo. Proprio da qui ha preso vita l’ideazione di un evento diffuso volto a svelare gli angoli più incantati  e nascosti al pubblico di questo straordinario sito. Le sue stanze segrete, la parte monumentale, gli accessi privati, le torrette con vista e i passaggi nascosti. Con il progetto Fortezza 9/24 queste splendide e nascoste aree, si animeranno, si accenderanno e sapranno consegnare al pubblico la propria intimità più antica. A partire dalle 17:30. Infine ci tengo a sottolineare che il team di Maredamare da sempre sensibile alla tutela dell’ambiente, quest’anno ha deciso di contribuire alla salvaguardia delle specie del Mediterraneo, adottando Futura e Ondina, due esemplari di Caretta caretta, attraverso il progetto Tartalove di Legambiente”.
All’interno del salone sono in agenda workshop informativi e formativi, presentazioni dedicate e soprattutto un calendario sfilate di prima qualità: fashion show collettivi, personali. La sfilata di apertura sarà dedicata ai giovani stilisti del concorso The Link www.maredamare.eu  facebook

Nel cuore di Cattolica in via Matteotti, considerata  la storica via delle botteghe e degli atelier apre la Boutique "Fabiana Gabellini Madetomeasure", uno spazio dove Arte & Moda si incontrano per comunicare con lo stesso linguaggio. Domenica 23 giugno  dalle 17 alle 22 grande apertura ufficiale con la partecipazione di personaggi, artisti e istituzioni. Creazioni Sartoriali, su misura realizzate seguendo la tradizione di famiglia con un accurata attenzione al dettaglio e alla rifinitura , una selezione di tessuti  esclusivi madeinitaly realizzati con la collaborazione di Artisti contemporanei , faranno da cornice alla progettazione personalizzata del  total look. Ci si immergerà in una atmosfera senza tempo, dove ancora è possibile sognare, divertirsi attraverso il colore, la forma. la materia, il design unico. Dopo una lunga esperienza nel campo della moda, del teatro, cinema e danza Fabiana ha realizzato il suo sogno,affermando  la sua linea, il suo stile trasformandolo in una professione gratificante. Dalla Milano fashion week del 2013 che segna il debutto del brand sartoriale in controtendenza con il mercato di allora, ad Altaroma del 2017 che afferma la sua arte da couturier fino a oggi le tante partecipazioni agli eventi di Cultura, Moda e Arte, Danza in tutta Italia dove ogni volta le sue creazioni si ispirano ad Icone di femminilità che hanno segnato la storia della Moda. Le Creazioni di Fabiana Gabellini raccontano storie, emozioni, valorizzano la personalità e la fisicità della donna che vuole differenziarsi dalla massa con eleganza e gusto! Nel nuovo punto vendita troverete Opere pittoriche , accessori, abiti, foulard gioielli, bags in collaborazione con i seguenti artisti : Mariella Tissone, Mauro Drudi, Paola Zannoni, Leonardo Nobili, Giuseppa Comodi , Pina Giangreco, Carla Pantano, Scarlatti, Le Gioconda... www.fabianagabellini.com  facebook

Lanieri, primo e-commerce di abiti maschili su misura nato nel 2012, lancia la nuova collezione Primavera/Estate 2019, considerata una pietra miliare nel percorso di crescita del brand. Per questa campagna il nuovo Direttore Creativo Claudio Nobili si è ispirato agli ingressi, i cosiddetti androni, di alcuni palazzi storici caratterizzati da un impeccabile design. Perché? L’ingresso è un luogo fisico, un punto di accesso a un mondo diverso, uno spazio nel quale le prospettive si ampliano e si moltiplicano. Ma è anche l’allegoria di un nuovo inizio, a sottolineare la diversa strada che Lanieri sta intraprendendo da un punto di vista stilistico e di Direzione Creativa. A chiudere il cerchio,le location designate per la campagna: gli androni di due selezionatissime palazzine milanesi, il cui design è firmato rispettivamente da Giò Ponti e Pier Giulio Magistretti. Si tratta di nicchie sconosciute ai più, autentiche gemme celate nei meandri della città meneghina, una delle culle della cultura architettonica italiana. Location inaspettate, dal sapore così fuori dal tempo da risultare sempre attuali. La perfetta tensione tra modernismo e classicismo richiama l’equilibrio dei nuovi capi Lanieri, dove le linee che caratterizzano la maison si fondono con dinamismo e vigore, assumendo caratteristiche ben delineate. Lanieri varca dunque la soglia di un nuovo concetto di sartoriale, che mantiene le caratteristiche della tradizione contaminandole con ispirazioni dal mondo dell’arte, dell’architettura, della cultura italiana. Il risultato è una collezione pensata per innovare e stupire, ma anche per sottolineare la sua appartenenza alla più classica e chic espressione della moda italiana. Così, di fianco ad abiti caratterizzati da colori solidi e fuori dai soliti canoni come ottanio, verde salvia, amaranto, trovano spazio anche i più classici blu e grigio in diverse nuance e micropattern delicati e sempre attuali: pied de poule, principe di Galles, micro-check e riga stretta, ideale per creare un effetto che riprende il pigiama palazzo, rielaborandolo in un’elegantissima versione maschile. www.lanieri.com  facebook

O bag rende omaggio al Mar Mediterraneo con una collezione che riprende i colori tipici delle isole greche: bianco latte, cobalto, blu navy e un tocco di rosso fragola. Ideali per le vacanze e le gite fuori porta, le nuove proposte di O bag combinano l’iconica scocca in Materiale XL Extralight® con tessuti leggeri: il sangallo, il canvas, la corda di cotone e la rafia, e la più classica ecopelle saffiano. Tratti distintivi della collezione sono inoltre le stampe, le applicazioni floreali, le ispirazioni maioliche e le decorazioni multicolore. Nuovi accessori moda come le frange crochet e gli interni “knot” con pratica chiusura a nodo. Novità sono poi la O bag market, shopper in tessuto intrecciato con manici effetto bambù, la O bag tulip con punte arrotondate (che ricordano appunto il fiore) e la O bag urban mini con texture midollino. www.obag.it  facebook

La collezione Isabel Beachwear si compone di due linee:
La linea Romantic Tulle, in lycra color block shiny, lucida e confortevole. I tagli sono femminili e senza tempo, arricchiti da volant in tulle, tratto distintivo del brand e un must per questa stagione! Le rouches sono tono su tono o a contrasto per esaltare la bellezza delle forme.
La linea minimal shiny si contraddistingue da costumi basici e comodi, minimali bikini, bralette e fasce in stile anni 80, declinati nei colori pastello che vanno dal rose gold al gold sand. 
Tutta la collezione si completa con fuori acqua dall'effetto seta, teli mare e la linea Isabel Petite, per le mini fashion kids!  www.isabelbeachwear.com  facebook

MIASŌ è un Brand di moda italiano fondato a Roma nel 2017 da Mia Sorrentino, Fashion designer appassionata di bluse e originaria di Napoli, la città in cui si è formata. Questo è il motivo per cui il Brand produce principalmente bluse e camicie da donna, in pregiati tessuti italiani, in particolare sete Comasche. Le bluse MIASŌ hanno una produzione limitata, perché l’intento dell’Azienda è quello di rimanere un brand di nicchia. Qualità dei tessuti, design pulito e sofisticato, produzione non industriale rendono i capi MIASŌ molto apprezzati da chi rifiuta la moda del fast fashion, preferendo differenziarsi e vestire con stile. E’ forte nella Designer la volontà di mantenere un tipo di lavorazione di matrice sartoriale ma nello stesso tempo moderno, dove l’artigianalità si evidenzia nella valorizzazione del prodotto, creato con preziosi tessuti italiani scelti personalmente dalla Designer e curati in ogni dettaglio. La blusa MIASŌ nasce per celebrare la donna contemporanea, una globetrotter sofisticata, molto attenta alla sua immagine, divisa tra lavoro e vita privata, che ama esprimere il suo stato d’animo con passione. MIASŌ aspira a realizzare un progetto ambizioso: rendere le donne consapevoli della loro femminilità, aiutandole a sentirsi più attraenti in ogni momento della giornata. La ricetta vincente di MIASŌ è la sua capacità di ascoltare le donne, i loro desideri, i loro bisogni. Grazie ad un costante confronto con le clienti che abitualmente frequentano l'Atelier/Studio Mia Sorrentino riesce a catturare i desideri più profondi delle donne di oggi, che vivono contesti, modelli sociali e lavorativi delle metropoli moderne. www.miaso.it  facebook

Ne è un esempio di rilevanza mondiale quella nata tra la fashion designer e couturier siciliana Flavia Pinello, fondatrice del brand "Flavia Pinello", con la sua musa, la soprano russa di fama internazionale Natalia Pavlova, discendente del grande poeta Alexander Pushkin e figlia della famosa poetessa Vera Pavlova. La Pinello ha, infatti, vestito più volte la Soprano per le sue esibizioni di maggior pregio, come al Festival Mondiale de Limes 2019 dove ha cantato davanti ai maggiori esponenti della politica e del giornalismo globale. E non è un caso, dato il grande successo che Flavia Pinello riscuote oltre che in Italia, anche all'estero e, in particolare, negli Stati Uniti. Questa commistione di generi ha avuto come cornice non un luogo qualsiasi ma una delle più importanti sale da concerto al mondo. Aperta a New York nel 1891 ha ospitato circa 46.000 esibizioni, inclusi alcuni degli artisti più famosi della scena musicale mondiale come Maria Callas, Luciano Pavarotti, Ella Fitzgerald, le 'pop' stars':  Beatles,  Rolling Stones, Frank Sinatra, Stevie Wonder, David Bowie, e Jay Z. La Carnegie Hall di New York, situata nel cuore di Manhattan è la sala più prestigiosa al mondo in cui si possa tenere un concerto. Lo scorso 30 Maggio alle ore 20, ora di New York, Natalia Pavlova si è esibita alla Carnegie Hall nello spettacolo "A Woman's Love and Life" Sold out già da settimane, con la partecipazione di Venus Rey Jr., i testi di Vera Pavlova e Cristiana Pegoraro al piano. Per questa importantissima occasione la Pavlova ha indossato un abito realizzato in esclusiva per lei da Flavia Pinello, Fashion Designer e Couturier siciliana che si è fatta notare nelle passerelle più importanti del mondo per il suo stile elegante e minimale e l'altissima qualità dei suoi capi. Le sue collezioni hanno sfilato alla New York International Bridal Week ed alla Dubai Fashion Week, e la maestria artigianale con cui sono realizzati i suoi abiti le sono valsi il Premio Nazionale G. Guarino 2017  ed il Premio Italia Giovane 2018 nella Categoria Eccellenza del Made in Italy. L'abito bianco progettato per far apparire la Pavlova come una dea e realizzato secondo le migliori tecniche sartoriali ed artigianalmente dalla Designer e Couturier Flavia Pinello, era una morbida e sofisticata sirena in duchesse di pura seta, incorniciata da pizzo Chantilly ed una fascia che percorrendo sensualmente le spalle si incrocia sulla schiena scoperta dove è impreziosita da ricamo gioiello. La lunga ed elegante coda dietro era illuminata da splendidi cristalli ricamati a mano sul pizzo Chantilly. Un abito ideato per essere in grado di esaltare tutta la femminilità ed eleganza della Pavlova e rendere omaggio al prestigio della Carnegie Hall. Un capo da gran sera dalle linee pulite e rigorose, esaltate dall'accurata scelta di tessuti di pregio e da ricami couture di grande charme, nel segno del grande Made in Italy di qualità di cui Flavia Pinello è uno dei nomi nuovi più rappresentativi nel mondo.
"Vestire Natalia per queste importanti occasioni e nelle location più prestigiose ed esclusive al mondo è sempre un piacere, e per me è un ulteriore opportunità per far apprezzare e conoscere il Made in Sicily a livello mondiale. A Milano ci saranno le passerelle, ma i migliori artisti ed artigiani sono siciliani" www.modartdiflaviapinello.com  facebook

La Maison de la Lingerie s.a.s. nasce ad Andria, uno dei più importanti distretti tessili  del Sud Italia  nel 1998. Tradizione e innovazione, ricerca della qualità ed attenzione all'immagine sono gli  elementi che  caratterizzano la Maison, per questo ogni prodotto è pensato e  realizzato per rispondere alla  richiesta di un consumo moderno fatto di clienti che chiedono qualità, comfort, vestibilità e fashion. La Maison sceglie materie prime di ottima qualità come ad esempio cotone al 100%,  cotone al 90% elastam 10%, cotone al 95% lycra al 5%, per poter creare le sue linee Rimodella, Intimy Classic, Intimy Fashion, Intimy Jeans, Intimy Girl, Intimy Luxury  che vestono uomo, donna, bimbo e bimba. La Maison è 100% impresa italiana, le condizioni del mercato tessile di questi ultimi anni non  hanno allontanato la Maison dal suo obiettivo di offrire un prodotto di  qualità, sulla base di una  passione e di una cultura manifatturiera tramandata da generazione in generazione a tutela del made Italy e del lavoro in Italia. La costante attenzione verso ogni singolo dettaglio nelle fasi di produzione di intimo  hanno  permesso all'azienda di proporre sempre soluzioni e prodotti in grado di distinguersi per il vantaggioso rapporto fra qualità e prezzo. Tutto questo fa de la Maison de la Lingerie un’azienda leader nell’abbigliamento intimo il cui  principale obiettivo è quello di soddisfare i suoi clienti. www.maisonlingerie.it  facebook

Gianni Sapone Haute Couture Once upon a time... Per molti secoli, Merlino custodì gelosamente il libro delle favole...
"Un pomeriggio di settembre andai in soffitta, attratto da una strana melodia di un carillon. Nell'oscurità della stanza si palesò davanti ai miei occhi un libro che non avevo mai visto prima. Lo aprii. Prima una luce fortissima, poi una mano mi prese e mi ritrovai in un mondo dove non ero mai stato prima... Il mondo dei ricordi mai nati...".
"Once upon a time" nasce dal desiderio dello stilista di far sentire le donne, protagoniste di un universo incantato, di un viaggio tra sogno e realtà, di un mondo, quello delle favole, che cattura con la forza di sua maestà: la fantasia. "Incontrai tante creature magiche, sembrava le conoscessi tutte. Dal coniglio nero che mi fece entrare in quel mondo, ad Anacleto, custode del libro, alla perfida strega dell'ovest. Senza rendermene conto ero in fondo agli abissi marini con la Sirenetta. Non capivo cosa stesse accadendo ma ero certo che quel mondo faceva parte di me. Tante le domande, confuse, nella mia mente. Perché il fenicottero di Alice si trasformava in una splendida donna? Perché i fiori del mago di Oz mutavano forma per diventare creature della notte? Una Fata mi rivelò la verità: "Solo chi ha occhi per credere può vedere la vera anima, un semplice scherzo della magia, un miraggio, una bolla che nasconde la realtà". Incuriosito chiesi chi era quella Fata. Volando sul mare mi rispose: "Sono Morgana... La Fata Morgana. Non è un sogno ma la mia realtà". www.giannisapone.it  facebook

Il nome del brand, significa “donna di successo” nella lingua africana Teké. Samboue parla di Alice e Stephanie, amiche dai giorni dell’università, ambedue laureate in materie scientifiche: Alice in Biotecnologia e Stephanie in Farmacia accomunate da una grande passione per l’arte. Ed è grazie a questa passione che hanno saputo plasmare una fusione rock/chic tra la cultura africana e italiana per dare vita ad accessori moda unici per bellezza e originalità. Stephanie e Alice hanno unito il loro entusiasmo al loro background culturale: la mamma di Stephanie, Marie Helene Samboue, dona il nome al marchio mentre il padre ispira la figlia con la sua personalità e la sua forte propensione per l’arte, compresi i tessuti kuba. La nonna materna di Alice, Ida Gilio stimata stilista, porta i suoi copricapo oltre oceano fondando in Venezuela la Casa di moda Gilio che, anticipando le tendenze ha utilizzato la fibra d’Agave, la “Coquisa”, per ideare cappelli vincitori di molti premi. E così al ritorno da un viaggio in Congo, Stephanie porta con sé la collezione di tessuti kuba appartenente alla sua famiglia: sono come preziosi gioielli che ispirano il progetto Samboue mescolando le radici di Alice e Stephanie ai tessuti kuba per realizzare un sogno. www.samboue.com  facebook

4fashionlook su Facebook   4fashionlook su Instagram   4fashionlook su YouTube